Contenuto sponsorizzato

Un bimbo di 4 anni cade in una bocca di lupo per tre metri, paura a Tesero

E' successo intorno alle 17.30 in via Sottopedonda, il bimbo si è avvicinato alla grata che copre una bocca di lupo vicino ad un'abitazione. Sul posto tempestivo intervento di ambulanza, elicottero, vigili del fuoco di Tesero e carabinieri

Pubblicato il - 16 luglio 2019 - 18:53

TESERO. Tanta paura a Tesero, un bimbo di 4 anni è caduto in una bocca di lupo dopo un volo di circa 3 metri.

 

E' successo intorno alle 17.30 in via Sottopedonda, il bimbo si è avvicinato alla grata che copre una bocca di lupo vicino ad un'abitazione. 

 

Il piccolo ha iniziato ad armeggiare, fino a togliere la protezione. Non è ancora chiaro se il bambino si sia poi sporto troppo per guardare all'interno o se abbia perso l'equilibrio, ma è caduto dentro la bocca di lupo per un volo di circa 3 metri.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati tempestivamente i soccorsi, ambulanza, i vigili del fuoco di Tesero e i carabinieri.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno messo in sicurezza e isolato l'area, mentre da Trento si è levato in volo anche l'elicottero che nel giro di pochi minuti è atterrato in val di Fiemme.

 

Nel frattempo la macchina dei soccorsi ha avviato le operazioni di recupero e il bambino è stato liberato e tirato fuori dal pozzetto. 

 

Successivamente il piccolo è stato affidato alle cure del personale sanitario per il trasporto all'ospedale Santa Chiara di Trento per accertamenti e approfondimenti. 

 

Fortunatamente solo tanta paura e qualche botta, ma il bambino non dovrebbe aver riportato ferite gravi e non sembra in pericolo di vita.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
13 maggio - 10:31
"Questo è ciò che fa chi comanda e non chi governa. Non ci resta che attendere l’ennesimo colpo di scena di una giunta che pare avanzare come [...]
Cronaca
13 maggio - 09:08
Ancora episodi di assembramenti e di comportamenti incivili. Orinatoi a cielo aperto, l'ira dei residenti. Comune e Forze dell'ordine stanno [...]
Cronaca
13 maggio - 06:01
Sono un migliaio i pazienti guariti e successivamente monitorati dalla dottoressa Susanna Cozzio dell'Unità operativa medicina interna di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato