Contenuto sponsorizzato

Ruba una borsetta in piazza Duomo e aggredisce un agente di polizia. Arrestato un 24enne

E' successo nella giornata di sabato. L'uomo tratto in arresto per il reato di resistenza nonché denunciato in stato di libertà per ricettazione

Pubblicato il - 06 febbraio 2018 - 09:10

TRENTO. Si è avvicinato ad un bar in piazza Duomo a Trento e ha sottratto una borsetta ad una donna che l'aveva appoggiata ad una sedia per darsi poi alla fuga. A finire nei guai è un giovane di 24 anni, nato a Bolzano.

 

Il fatto è accaduto al “Caffè 34” di Piazza Duomo e l'uomo si trovava a bordo di un bicicletta quando si è avvicinato ai tavolini del bar. Nonostante il tentativo di fuga il soggetto è stato raggiunto dagli agenti di polizia che, malgrado la sua notevole aggressività, sono riusciti a fermarlo e assicurarlo all'interno della vettura.

 

L'uomo è stato trovato anche in possesso di cocaina. L'aggressività del giovane ha portato uno degli agenti intervenuti a ricorrere alle cure del Pronto Soccorso per le lesioni riportate.

 

Il responsabile è stato tratto in arresto per il reato di resistenza nonché denunciato in stato di libertà per ricettazione e segnalato in via amministrativa per possesso di sostanza stupefacente. Lo stesso veniva condotto presso la locale Casa Circondariale in attesa di giudizio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

06 luglio - 19:07

Come il 14 giugno anche ieri il nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco è dovuto partire dalla caserma di Trento e raggiungere l'elicottero via terra. Impressionante il VIDEO che vi mostriamo dove si vede il secondo mezzo (il loro) che arriva quando ormai non c'è più nulla da fare. Degasperi: ''Dopo la prima tragedia avevo interrogato l'Aula per sapere perché non si sta facendo come si è sempre fatto negli anni passati. Nessuno mi ha risposto e ora c'è stato un altro morto con una dinamica identica. Va individuato il responsabile e gli va fatto cambiare lavoro''

06 luglio - 15:45

I controlli si sono concentrati in Val d’Ega, Sarentino, Renon, passo Lavazè, Val Gardena e nelle località di Corvara in Badia e Armentarola 

06 luglio - 16:28

In fase Covid-19 l'uomo era stato trasferito ai domiciliari nella casa di lui e lei e questo aveva scioccato la famiglia di Eleonora che da quasi un anno chiede giustizia per la barbara uccisione della giovane donna. Negli scorsi giorni la perizia ha confermato che l'uomo è capace di intendere e volere e ora rischia l'ergastolo

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato