Contenuto sponsorizzato

Sbaglia la curva e ruzzola per una trentina di metri nella scarpata, gravissimo un motociclista

E' successo sul passo Manghen. In azione ambulanza e elicottero, vigili del fuoco di zona, Soccorso alpino e forze dell'ordine. L'allarme lanciato dai compagni di comitiva

Pubblicato il - 23 settembre 2018 - 18:08

MANGHEN. Grave incidente motociclistico al passo Manghen. E' successo intorno alle 16 lungo i tornanti della strada provinciale 61 che collegano Telve a Molina di Fiemme.

 

L'uomo di 59 anni stava guidando in comitiva verso la Val di Fiemme, quando nell'affrontare una curva ha perso il controllo del mezzo.

 

A quel punto il motociclista non è riuscito a tenere la moto, che ha perso aderenza per finire fuori strada.

 

Il centauro è stato sbalzato dalla moto per finire a bordo carreggiata e ruzzolare per una trentina di metri lungo una rampa.

 

I compagni di escursione hanno immediatamente lanciato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza e elicottero, vigili del fuoco di zona, Soccorso alpino e forze dell'ordine per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

Gli uomini del Soccorso alpino dell'Area operativa Trentino settentrionale e il personale medico hanno raggiunto il ferito per prestare le cure del caso e stabilizzarlo.

 

Una volta imbarellato e riportato sulla carreggiata, il ferito è stato trasportato in elicottero e in gravissime condizioni all'ospedale Santa Chiara di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 maggio - 18:16

Il presidente ha spiegato perché ritiene congruo il premio per chi si è battuto in prima linea nonostante 13 milioni arrivino dallo Stato e 20 siano stati tagliati anche al personale sanitario. ''Se si sono fatte 300 ore in prima linea un infermiere può ottenere 1.500 euro netti in busta paga. Se questo è umiliante, come hanno detto i sindacati, io non lo so. Non credo''

26 maggio - 19:37

Per il Tirolo il problema per la riapertura dei confini è la Lombardia? La replica di Fugatti: “Non capiamo perché i tedeschi possano arrivare attraverso il corridoio austriaco ma non possano arrivare gli austriaci, questo è difficile da spiegare al mondo economico trentino”

26 maggio - 18:16

Il presidente ha spiegato perché ritiene congruo il premio per chi si è battuto in prima linea nonostante 13 milioni arrivino dallo Stato e 20 siano stati tagliati anche al personale sanitario. ''Se si sono fatte 300 ore in prima linea un infermiere può ottenere 1.500 euro netti in busta paga. Se questo è umiliante, come hanno detto i sindacati, io non lo so. Non credo''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato