Contenuto sponsorizzato

Spaccia droga ad un minorenne. Arrestato un 19enne

L'operazione dei carabinieri. Denunciato in stato di libertà anche un 28enne trovato  in possesso di sostanza stupefacente 

Foto archivio
Pubblicato il - 16 gennaio 2018 - 08:46

TRENTO. Un 19enne orginario del Gambia e un 28enne originario del Senegal sono finiti nei guai a seguito dell'attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei parchi cittadini portate avanti dai Carabinieri di Trento.

 

I due giovani, ieri pomeriggio in piazza Venezia, si sono resi responsabili di reati inerenti le sostanze stupefacenti; il 19enne è stato sorpreso poco dopo aver ceduto della sostanza stupefacente ad una persona minorenne, mentre il secondo, il 28enne, è stato trovato in possesso di un modesto quantitativo di sostanza stupefacente, ritenuta destinata allo spaccio al minuto.

 

Il ragazzo 19enne è stato immediatamente arrestato e a seguito della perquisizione è stato rinvenuto e sequestrato un ulteriore quantitativo di marijuana. Il giovane originario del Senegal, invece, è stato denunciato in stato di libertà. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 luglio - 19:29

La settimana scorsa il vicepresidente della circoscrizione di Gardolo, il leghista della prima ora Pacifico Mottes, ha ufficializzato la sua uscita del partito. Il segretario Bisesti: "Per l'affetto sincero che provo per lui non commento". Malumori ci sarebbero però anche in altre zone del territorio

16 luglio - 18:08

Buona la prima per il 30enne Edoardo Fumagalli e per la sua nuovissima brigata: tutti giovani, alcuni già con esperienze internazionali. Matteo Lunelli: "Scelto per bravura, per la sua carica giovanile, per la sua voglia di confrontarsi col mondo"

16 luglio - 16:21

L'ok arriva dopo l'esame in camera di consiglio dei due ricorsi del presidente del consiglio contro Trentino e Alto Adige. La Consulta ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale. Rossi: "E adesso vengano elaborati i piani di gestione come abbiamo chiesto a inizio anno, anche se Zanotelli dice che non servono"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato