Contenuto sponsorizzato

Terribile incendio sotto le Pale di San Lucano, albero cade sui cavi dell'alta tensione

Le fiamme stanno divorando parte di bosco e sono state scatenate dalla caduta di un albero sui cavi dell'alta tensione. Situate a nord-est delle Pale di San Martino sono molto complicate le operazioni di spegnimento (QUI AGGIORNAMENTI)

Pubblicato il - 24 ottobre 2018 - 17:16

AGORDO. Il forte foen che sta spirando su tutto il Nord Est ha sradicato un albero che è caduto sui cavi dell'alta tensione scatenando un violento incendio sotto le Pale di San Lucano situate a nord-est delle Pale di San Martino da cui sono separate dalla Valle di San Lucano.Le fiamme stanno divorando parte del bosco che si trova tra i comuni agordini di Taibon e Cencenighe. Il fumo è altissimo e a momenti oscura completamente il cielo e, spinto dalle raffiche di vento, ha raggiunto anche Belluno

 

(Belluno, Foto Facebook)

 

Molto complicate le operazioni di spegnimento a causa del vento e delle difficoltà per i vigili del fuoco di raggiungere la zona. Tra l'altro il forte foen sta tenendo bloccati gli elicotteri che in queste condizioni non possono alzarsi in volo. I cavi tranciati hanno causato anche un black out e la Luxottica ha fermato la produzione come altre aziende del luogo. 

 

Sul posto stanno cercando di intervenire i vigili del fuoco di diversi corpi ma al momento le operazioni di spegnimento sono molto complicate mentre il bosco brucia a una velocità impressionante poiché il vento caldo ha seccato sottobosco e piante e facilita il diffondersi delle fiamme.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 maggio - 19:26

Dai costi elevati alla mancanza di un progetto ben definito problemi e possibili soluzioni per “l’Amazon trentina”. L’esperto: “Come per qualsiasi attività commerciale, o vi è un profitto o non c’è motivo per cui debba rimanere aperta. L’online è una risorsa, non una minaccia, ma solo se la si sa utilizzare nelle misure e nei contesti adeguati”

31 maggio - 19:25

Non sono stati registrati decessi nelle ultime 24 ore, il quarto giorno consecutivo senza morti legati a Covid-19. Ci sono 5.432 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 1.910 per un rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,05%

31 maggio - 19:23

Si tratta di Guido Casarotto. L'uomo era a bordo di una delle due macchine che il 25 maggio si erano scontrate sulla strada provinciale 235 all'altezza di Lavis

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato