Contenuto sponsorizzato

Tragedia della strada, sbanda e cade con lo scooter e perde la vita

E' successo tra Mori e Isera a un uomo del posto di 48 anni. Sul posto i soccorsi ma non c'è stato nulla da fare

Pubblicato il - 21 September 2018 - 19:08

MORI. Una vera tragedia. Non è ancora completamente delineata la dinamica di cosa possa essere successo ma quel che è certo è che un uomo è morto mentre stava guidando il suo scooter.

 

48 enne del posto, originario della frazione di Tierno, stava percorrendo la strada provinciale 90, quella che da Mori porta a Isera, la strada del Mossano. L'uomo si trovava all'altezza dell'ultima curva che poi apre a un lungo rettilineo che conduce fino ad Isera quando ha sbandato.

 

La polizia sta facendo i rilievi per capire cosa possa essere successo e l'ipotesi più accreditata è che possa aver allargato troppo la curva, sia uscito per un attimo di strada finendo sul breccino che si trova su uno slargo e poi rientrando sull'asfalto abbia perso il controllo cadendo violentemente sull'asfalto.

 

 

I soccorsi sono stati allertati intorno alle 17.45 e sono giunti subito sul posto con un'ambulanza e l'elicottero ma per l'uomo non c'è stato nulla da fare. Le forze dell'ordine stanno compiendo gli ultimi rilievi e un testimone ha confermato che si sarebbe trattato di una uscita autonoma di strada con successiva perdita di controllo rientrato sull'asfalto. Il tutto compiuto nemmeno a velocità troppo sostenuta. Una tragica fatalità costata la vita a un uomo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 December - 18:25

Il presidente ha annunciato il nuovo documento che dal 3 dicembre cambia le cose e permette nuove libertà per i cittadini. Saltano tutte le restrizioni in più rispetto alla ''normale'' zona gialla. Ecco cosa cambia

02 December - 18:59

Dopo il distretto di Feltre, anche nel resto della provincia di Belluno è arrivata l’Unità speciale di continuità assistenziale, un team di 11 medici che si occupano di seguire i pazienti Covid nelle loro abitazioni, attraverso visite e consulti a distanza. Questo servizio permetterà di alleggerire il lavoro dei medici di famiglia e, dall’altra, assicurerà una minore pressione sugli ospedali

02 December - 17:56

Sono stati analizzati 3.705 tamponi, 278 i test risultati positivi. Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 7,5%. Aumenta il numero delle persone ricoverate in ospedale, così come quello in terapia intensiva

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato