Contenuto sponsorizzato

Tragedia sulla Gardesana, Nicola Marcabruni muore a 38 anni

L'incidente è avvenuto attorno alle 20.30 di ieri sera. Nicola si trovava in sella alla sua moto quando si è scontrato frontalmente con un'auto. Inutili le manovre di rianimazione 

Pubblicato il - 13 agosto 2018 - 08:49

DRO. E' Nicola Marcabruni l'uomo di 38 anni che ha perso la vita ieri sera, attorno alle 20.30, sulla Gardesana al bivio per Ceniga. Un tragico incidente che ha visto il 38enne scontrarsi frontalmente in sella alla sua moto contro un'auto.

 

Secondo una prima ricostruzione, l'auto con a bordo un 50enne di Dro procedeva in direzione Arco. All'altezza del bivio per Ceniga, tutto ad un tratto, l'automobilista si è trovato Nicola sul parabrezza dell'auto. La moto, dal forte impatto, si è spezzata in due e il casco del 38enne si è sganciato ed è stato ritrovato a diversi metri di distanza.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i vigili del fuoco volontari di Dro, i carabinieri e due ambulanze. I medici, arrivati nel luogo dell'incidente hanno immediatamente tentato la rianimazione del 38enne ma purtroppo non c'è stato nulla da fare.

 

Il 50enne di Dro, invece, è stato trasportato all'ospedale con ferite giudicate di media entità. La Gardesana, a seguito dell'incidente, è rimasta chiusa per diverso tempo per permettere i soccorsi e poi la rimozione dei mezzi e la pulizia della sede stradale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 marzo - 20:02

Sono 247  le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 48 pazienti sono in terapia intensiva e 44 in alta intensità. Oggi 4 decessi. Sono 37 i Comuni con almeno un caso di positività

08 marzo - 19:49

Parlano i legali del giovane che spiegano come dal ritrovamento del corpo della madre abbia cominciato a collaborare e ora ''l'indagato si aggrappa a un sentimento di pentimento disperato, che non chiede né ha aspettative di ricevere pietà dalle vittime''. La procura della Repubblica conferma che proseguono le ricerche del corpo del padre Peter e che si procederà ''all'incidente probatorio, finalizzata all'accertamento della capacità di intendere e di volere dell'indagato al momento del fatto''

08 marzo - 19:50

In occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna la Pat ha organizzato un incontro con tanti interventi: “Non aspettate che un uomo cambi. Gli uomini violenti non cambieranno. Denunciate, non siete sole. Denunciate per la vostra libertà, i vostri figli e la vostra serenità. Non abbiate paura”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato