Contenuto sponsorizzato

Trasforma una ''C'' in ''G'' e tarocca la targa della moto: dai controlli arriva la sorpresa

E' successo a Pasquetta lungo la statale 46 all'altezza di Vallarsa. Le telecamere avevano registrato il transito di una moto senza assicurazione

Pubblicato il - 03 aprile 2018 - 15:22

ROVERETO. Aveva contraffatto la targa della moto, trasformando la 'G' in 'C', nei guai un cinquantenne vicentino, che nel giorno del suo compleanno si è visto sequestrare il mezzo. Ieri l'uomo stava percorrendo la strada statale 46 a Vallarsa, quando è stato fermato davanti alla caserma dei carabinieri. 

 

Poco prima del passaggio davanti alla stazione, le telecamere avevano, infatti, segnalato il transito di una moto priva di assicurazione e aveva immortalato la targa. I carabinieri a quel punto hanno fermato il cinquantenne per i controlli e le verifiche del caso.

 

Il motociclista, che viaggiava in comitiva verso Vicenza, aveva trasformato la 'G' in 'C', mentre i documenti dell'assicurazione mostravano la targa in modo corretto.

 

Questa alterazione ha portato al sequestro della moto, ma per i carabinieri il lavoro non è finito: gli agenti ora dovranno rintracciare il proprietario del veicolo con la targa 'clonata' per verificare l'eventuale presenza di sanzioni per comportamenti non addebitabili.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'08 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 luglio - 13:11

L'assessore all'istruzione della Provincia di Trento si è distinto nelle ultime settimane per aver presenziato alle riaperture di tutte le scuole dell'infanzia possibili e immaginabili, con foto di lui in ogni posizione, e comunicati stampa al limite della propaganda. Il mondo della scuola resta tra quelli più trascurati dalla Giunta Fugatti e ancora non si hanno certezze circa le modalità di ritorno alle lezioni

09 luglio - 13:07

Superata la tensione, per la capo pattuglia, madre di due bambini, c’è stato spazio per un momento di commozione, in particolare quando la piccola, felice anche per essere salita a bordo di un’auto della polizia, è stata riportata dal padre che ha ringraziato i soccorritori

09 luglio - 12:21

Mirko Bertinazzo, coinvolto nel tamponamento in A22, è morto sul colpo quando l'auto sulla quale stava viaggiando si è scontrata con il rimorchio di un mezzo pesante. Il 38enne era seduto al posto del passeggero, in zona era conosciuto per aver militato in diverse squadre di calcio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato