Contenuto sponsorizzato

Truffa via internet: ha risposto a una mail e ha aperto le porte al suo conto corrente. Prelevati 200 euro

E' successo all'ex direttricve del carcere di Rovereto Antonella Forgione. Individuata l'autrice del reato: 4 mesi di reclusione a una donna pugliese

Pubblicato il - 02 giugno 2018 - 09:55

TRENTO. La frode è arrivata via internet, attraverso una mail che sembrava ufficiale: una richiesta di verifica dei dati personali del profilo della carta di debito di PostePay. Sono bastati pochi clic per mettere nelle mani di una donna pugliese l'accesso al conto corrente. Subito dopo, sullo stesso conto sono state prelevate 200 euro.

 

Vittima di questo raggiro Antonella Forgione, ex direttrice del Carcere di Rovereto, che non appena si è accorta del prelievo ha subito provveduto alla denuncia. Le indagini hanno subito portato all'identificazione dell'autrice del reato, una donna di 33 anni residente in Puglia.

 

Il processo a suo carico si è concluso con una condanna a 4 mesi di reclusione (con la sospensione della pena) e al pagamento di una multa di 40 euro, oltre alle spese processuali. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 10:34

Dopo l'apertura delle urne alle 9 di martedì 22 settembre, dallo spoglio emergono i primi sindaci. Mentre si attendono i Comuni più grandi, a Vipiteno Peter Volgger vince per 3 voti con il 50,1%. L'Svp domina sul territorio. A Ortisei vince Tobia Moroder

22 settembre - 05:01

Un'immagine registrata utilizzata per la campagna elettorale, tutto senza autorizzazione. Un caso che non è sfuggito alla proprietaria del "marchio", che è Cristina Fogazzi, conosciuta come l'Estetista cinica, che si è resa protagonista di un durissimo affondo contro Odilla Ponti candidata della Lega alle elezioni amministrative di Trento

22 settembre - 10:59

A Vignola Falesina finisce 61 a 59 per Gadler, sconfitto Danilo Anderle. Più netta la vittoria di Pederiva a Soraga: 253 voti per il 58,70% contro le 178 preferenze di Fernando Brunel che si ferma a 41,30%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato