Contenuto sponsorizzato

Un'esplosione e poi le fiamme alte diversi metri. Un camper distrutto dal fuoco

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco volontari di Borgo Valsugana e i carabinieri. Tra le ipotesi lo scoppio di una bombola di gas 

Pubblicato il - 13 marzo 2018 - 09:18

BORGO VALSUGANA. Sono bastati pochi minuti perché ieri sera le fiamme avvolgessero un camper che si trovava in un parcheggio in zona cimitero a Borgo. L'allarme è stato dato poco prima delle 21 e sul posto si sono portate immediatamente i vigili del fuoco volontari di Borgo Valsugana assieme ad una pattuglia dei carabinieri.

L'intervento dei vigili è stato molto delicato perchè all'interno del mezzo, avvolto ormai da fiamme alte qualche metro, si trovavano delle bombole di gas. Secondo una prima ricostruzione la causa dell'incendio potrebbe essere stata proprio una bombola. Alcune testimoni, infatti, hanno riferito di aver sentito un paio di colpi e successivamente un boato.

 

Il mezzo, purtroppo, è andato interamente distrutto e un altro camper che si trovava accanto è rimasto danneggiato. Per fortuna al momento dello scoppio all'interno del camper e nelle vicinanze non erano presenti persone. Sull'origine dell'incendio sono stati avviati degli accertamenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 02 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 luglio - 11:05

I dati sono stati presentati durante il progetto quadriennale “Life Blue Lakes”. E' aumentata la concentrazione media di microparticelle di plastica per chilometro quadrato nei laghi, Sul Garda si è passati dalle 9.900 particelle del 2017 alle 131.619 del 2019 per chilometro quadrato

04 luglio - 16:17

Dopo il focolaio scoperto a Predazzo proseguono i controlli delle forze dell’ordine per verificare che le norme anti-Covid vengano rispettate: sanzionati i titolari di alcune attività che non facevano indossare le mascherine ai propri dipendenti  

04 luglio - 11:36

Per farsi forza e stringersi in un abbraccio "virtuale", la classe seconda della Scuola Primaria "C. Collodi" di Susà, guidata dalla maestra Erica Schmidt e dal musicista Jacopo Bordigoni, ha inventato il testo di una canzone usando la rima baciata. Ecco il bellissimo video che hanno realizzato

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato