Contenuto sponsorizzato

Viaggiavano in treno con documenti falsi e un decreto di carcerazione, due persone arrestate

Un uomo, nel corso di alcuni controlli, ha presentato un documento sloveno falso mentre un'altro doveva ancora scontare sei mesi e 10 giorni di reclusione

Pubblicato il - 12 dicembre 2018 - 13:24

BOLZANO. Non si ferma l'azione della polizia ferroviaria a bordo dei treni che negli ultimi giorni ha portato all'arresto di due persone.

 

In un primo caso si stratta di un cittadino kossovaro, diretto in Germania, che nel corso di un controllo ha esibito un documento sloveno. Immediatamente gli agenti che stavano facendo dei controlli, hanno avuto alcune perplessità e per questo hanno deciso di accompagnarlo negli Uffici della Sezione Polfer di Bolzano.

 

Qui a seguito di accurati accertamenti sul documento si è appurato che era falso. L'uomo è stato tratto in arresto.

 

Il secondo cittadino, invece, un marocchino in Italia da oltre dieci anni, è stato trovato nel corso della notte con altri soggetti all’interno dello scalo ferroviario. Accompagnato in Ufficio, dopo gli accertamenti circa la propria identità, è emerso a suo carico un Decreto di Carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Firenze e una pena residua da scontare di sei mesi e 10 giorni di reclusione, per reati concernenti lo spaccio di stupefacenti. Anche in questo caso l'uomo è stato arrestato e portato in carcere a Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 12:02

In provincia di Bolzano non si fermano i contagi, l’appello di Kompatscher: “La curva dei contagi da Covid-19 è cresciuta in maniera più rapida rispetto a quanto previsto dagli esperti. Rinunciamo tutti quanti a quelle situazioni di rischio in cui si possano riunire troppe persone, si tratta di un sacrificio necessario per tornare il prima possibile ad una vita più serena e tranquilla”

31 ottobre - 11:23

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati 547 positivi in un solo giorno, il rapporto contagi/tamponi schizza al 17,65%. Quasi 8.300 persone in isolamento. Purtroppo si contano anche 4 vittime legate al coronavirus

31 ottobre - 04:01

Una ricerca dell'Ispi, l'Istituto per gli studi di politica internazionale prova a valutare dati alla mano l'ipotesi dell'isolamento per fasce d'età. Secondo una proiezione, imponendo un lockdown ai soli over 80 la mortalità da Covid verrebbe dimezzata, mentre l'isolamento per gli over 60 diminuirebbe di 10 volte la letalità del virus. Le criticità però non mancano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato