Contenuto sponsorizzato

Voleva battere un record di profondità, ancora disperso un sub nel Garda. Le ricerche proseguono senza sosta

Partito dalla spiaggia del campeggio Garda a Limone nella serata di ieri, il sub sembra avesse l'obiettivo di arrivare a una profondità di oltre 300 metri. Al lavoro anche i vigili del fuoco di Riva e il nucleo sommozzatori di Trento

Pubblicato il - 14 ottobre 2018 - 17:34

LIMONE. Stava cercando di battere un record di profondità quando è scomparso. Continuano, imperterrite, le ricerche di un sub polacco disperso nelle acque del Lago di Garda all'altezza di Limone. Dalle 7 di questa mattina sono al lavoro con sub e motovedette il Nucleo sommozzatori di Trento, la Guardia Costiera oltre ai vigili del fuoco di Riva e la squadra nautica della polizia di Salò.

 

 

E' operativo anche l'elicottero fatto giungere da Varese per perlustrare le acque del lago dall'alto ma dell'uomo non c'è ancora traccia. 

 

Partito dalla spiaggia del campeggio Garda a Limone nella serata di ieri, il sub sembra avesse l'obiettivo di arrivare a una profondità di oltre 300 metri con uno scooter subacqueoDa quel momento non ha più fatto ritorno e già dalla notte scorsa sono in corso le ricerche. Un anno fa sempre un sub polacco, Waclaw Lejko, era morto mentre cercava di compiere un record al largo del porto di Tremosine non distante dal punto dove si è immerso ieri sera l'uomo scomparso.

 

 

 

 

I vigili del fuoco volontari di Riva del Garda sono impegnati nell'assistenza del nucleo sommozzatori che sta scandagliando i fondali

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 febbraio - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 febbraio - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
24 febbraio - 20:01

E' situata all’ospedale riabilitativo “Villa Rosa” di Pergine Valsugana e dispone di 14 posti letto, 1 palestra, 2 piscine, 1 laboratorio di analisi del movimento, 1 centro di valutazione domotica e addestramento ausili e 1 sezione dedicata alla riabilitazione robotica. Ecco in cosa consiste il centro e di cosa si occuperà

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato