Contenuto sponsorizzato

I sub del nucleo sommozzatori arrivano a quota -294 metri ma di Pawlik nessuna traccia

L'uomo stava tentando di stabilire un record utilizzando uno scooter subacqueo (all'interno le immagini) ed è scomparso da sabato sera

Pubblicato il - 16 October 2018 - 17:09

LIMONE. Hanno raggiunto quota meno 294 metri di profondità i sub del nucleo sommozzatori di Trento ma di Adam Krzystof Pawlik ancora nessuna traccia. Il sub polacco di 50 anni, che sabato pomeriggio si è immerso nel Garda davanti a Limone, tentando di battere il record di profondità raggiunto pochi giorni prima in immersione da un amico, è disperso da allora.

 

L'uomo è un sub esperto, visto che a Katowice, sua città di residenza, è titolare di un centro di immersioni e si era immerso con uno speciale scooter subacqueo proprio lo strumento con il quale un suo amico, pochi giorni prima, aveva raggiunto i meno 316 metri di profondità.

 

 

Lo scooter è quello in immagine (sotto una foto scattata dallo stesso Pawlik durante una precedente immersione) è agganciato al subacqueo mentre lui va in immersione e, teoreticamente, se l'uomo perde i sensi o ha qualche problema dovrebbe spegnersi automaticamente senza trasformarsi in una zavorra o trascinarlo verso il fondo.

 

 

Sta di fatto che nemmeno questo strumento è stato trovato e al momento non si ha nessuna traccia di Pawlik. Il nucleo sommozzatori di Trento è al lavoro da vari giorni e sta scandagliando la zona tra immersioni e l'utilizzo del robot sottomarino, il Rov, assistiti dai vigili del fuoco di Riva del Garda e dalla polizia nautica che tra barche e servizio a terra aiutano i sommozzatori nella loro attività.

 

Il punto dove l'uomo dovrebbe essersi immerso non è caratterizzato da particolari correnti, ma non è certo che Pawlik sia sceso proprio dove si stanno concentrando le ricerche di queste ore quindi le operazioni di recupero si stanno rivelando molto difficoltose.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 February - 19:20

La situazione si complica in Val di Cembra dove i contagi continuano a salire, soprattutto a Palù dove il 14 è coinciso con la ricorrenza del patrono. Si contano 79 nuovi casi a Trento e poi seguono Pergine, Arco, Lavis, Rovereto e Levico Terme 

28 February - 20:11

Nel Comune di Giovo il rapporto contagi/residenti ha raggiunto il 3,3%, il sindaco non esclude l’entrata in vigore di misure più restrittive: Ci sono intere famiglie coinvolte, dove sia i genitori che i figli sono risultati positivi, forse ci sono un po’ meno anziani rispetto alle altre fasce d’età”

28 February - 15:55

Il rapporto è doppio rispetto al livello medio nazionale e anche oggi si registrano 329 nuovi casi di cui 80 tra giovani in età scolare. In un giorno messe in quarantena ben 18 classi (venerdì erano 35 ieri 53)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato