Contenuto sponsorizzato

Tenta di battere il record mondiale di profondità, Sebastian Marczewski muore nelle acque del lago di Garda

Il tentativo di record mondiale di immersione di Sebastian Marczewski, subacqueo polacco, si è concluso in tragedia. Due anni fa era già stato sul Garda e aveva stabilito il record di immersione polacco a 240 metri di profondità

Pubblicato il - 06 luglio 2019 - 18:35

TIGNALE. Dramma nelle acque del lago di Garda. Il tentativo di record mondiale di immersione di Sebastian Marczewski, subacqueo polacco, si è concluso in tragedia

 

Marczewski era già stato sul lago di Garda nell'estate di due anni fa. In quel periodo aveva stabilito, nella zona di Campione, quello che è, ancora oggi, il record nazionale polacco: un'immersione fino a 240 metri di profondità.

 

Il subacqueo questa volta si è immerso tra Tignale e il porto di Tremosine per cercare di raggiungere il primato di 333 metri, ma nell'allenamento di oggi, sabato 6 luglio, qualcosa è andato storto.

 

Il polacco non è, infatti, più riuscito a risalire. Immediato l'allarme e le ricerche sono state subito avviate.

 

Diverse le unità di soccorso che hanno raggiunto l'area di allenamento, come i vigili del fuoco di zona, il nucleo sommozzatori del corpo permanente di Trento e la guardia costiera

 

Le operazioni di recupero sono ancora in corso, il corpo sarebbe stato localizzato a oltre 150 metri di profondità.

 

Il subacqueo Marczewski è il quarto sommozzatore polacco a perdere la vita nel Benaco dal 2017, tutti impegnati nel tentativo di stabilire un record estremo.

 

Il 41enne è nato e cresciuto a Stalowa Wola, cittadina polacca di oltre 60 mila abitanti a circa 250 chilometri dalla capitale Varsavia.

 

Era un ex militare tanto che ha partecipato in missioni in Afghanistan, dove a causa dell'esplosione di una mina ha subito danni permanenti alla spina dorsale

 

Una volta congedato si è dedicato alle immersioni, Marczewski era un istruttore subacqueo certificato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 settembre - 20:21

La diffusione del virus Comune per Comune: a Rovereto 11 casi, 8 a Trento. La Provincia di Trento maglia nera fra i territori italiani per quanto riguarda l’incidenza. Ecco la mappa dei contagi sul territorio

27 settembre - 18:22

Davide Bassi, ex rettore dell'Università di Trento, di fronte alla crescita dei contagi in Regione nelle ultime settimane, si è interrogato sulle modalità di somministrazione dei tamponi. Farne tanti è infatti sempre una garanzia di una più efficace strategia di contenimento del virus? La risposta è scettica e fa riflettere sul modo con cui la Giunta Fugatti ha comunicato in questi mesi di emergenza. "Non serve farne tanti ma alle persone giuste"

27 settembre - 19:55

Continuano a crescere in Alto Adige i casi di strutture scolastiche e per l'infanzia costrette a chiudere per l'insorgenza di contagiati tra gli alunni. Dopo i due nuovi positivi riscontrati in due istituti superiori di Bressanone e la chiusura per 2 settimane del Gandhi di Merano, anche l'asilo Moos di Sesto dovrà chiudere i battenti per la sanificazione. 13 i bambini in isolamento, assieme al personale della materna

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato