Contenuto sponsorizzato

8Xmille, alla Chiesa trentina quasi 1 milione di euro. Ecco dove saranno usati i soldi

La parte più consistente dei contributi andrà a sostenere Caritas e Fondazione Comunità Solidale. A loro sostegno andranno anche le offerte raccolte in occasione della Giornata della Carità che si terrà domenica 14 dicembre

Pubblicato il - 12 December 2019 - 20:33

TRENTO. E' di quasi 1 milione di euro l'importo complessivo che arriva dall’8Xmille alla Chiesa Trentina destinato ad attività solidali. A farlo sapere è l'Arcidiocesi.

 

Il 15 dicembre, terza domenica d’Avvento, si celebrerà la Giornata diocesana della Carità.  Quella sarà anche l’occasione per rendere noto alla comunità trentina gli importi che arrivano da questo gettito. La somma complessiva per l’anno 2019 è di 973.817 euro. La parte più consistente dei contributi andrà a sostenere Caritas e Fondazione Comunità Solidale.

 

Alla Caritas diocesana, a sostegno dell’attività di gestione e delle iniziative è stato assegnato un contributo di 349.817 euro.

 

A Fondazione Comunità Solidale vanno 500 mila euro, per servizi di accoglienza e accompagnamento per adulti italiani e stranieri, sostegno alla gestione e attività dei centri di accoglienza notturna durante tutto l’anno, ospitalità in alloggi sociali, formazione, supporto ad attività straordinarie.

 

Gli altri contributi della Chiesa trentina, derivanti dal fondo dell’8Xmille sono così distribuiti:

 

Pastorale carceraria - Casa circondariale di Trento.

Ascolto, supporto e accompagnamento ai detenuti, sostegno alle iniziative e attività. Contributo assegnato: 30.000 euro.

 

Consultorio Familiare Ucipem – Trento.

Attività di assistenza socio-sanitaria, consulenza, formazione e prevenzione per singoli, coppie e famiglie; sperimentazione di attività accompagnate per genitori con i figli con accompagnamento di psicologi. Contributo assegnato: 30.000 euro.

 

Casa Tridentina della Giovane ACISJF – Trento.

Accoglienza donne in difficoltà, predisposizione dello sportello accoglienza per donne che richiedono posto letto. Contributo assegnato: 20.000 euro.

 

Banco Alimentare del Trentino Alto Adige – Trento.

Raccolta e distribuzione generi alimentari per persone e famiglie in difficoltà economiche, sostegno alle attività del progetto Siticibo, Trento. Contributo assegnato: 15.000 euro.

 

Associazione Trentina Nuovi Orizzonti onlus – Trento.

Accoglienza, aggregazione, sostegno, formazione professionale e accompagnamento nel percorso di inserimenti lavorativo, sostegno attività di accoglienza nelle Comunità di reinserimento socio - lavorativo e Foresteria Sociale. Contributo assegnato: 10.000 euro.

 

Forum delle Associazioni Familiari – Trento.

Coordinamento di enti e organizzazioni che realizzano attività e valorizzazione della famiglia in Provincia di Trento; azioni di formazione e sensibilizzazione. Contributo assegnato: 7.000 euro.

 

Casa Accoglienza alla Vita "Padre Angelo".

Risposta residenziale a minori con madri in difficoltà temporanea, ripristino degli standard qualitativi minimi di qualità della vita per mamme e bambini accolti nella struttura di Trento, Via Adamello. Contributo assegnato: 6.000 euro.

 

Casa Generalizia P.S.T.S.G. Murialdo, Villa Rizzi – Trento.

Apprendimento e formazione per soggetti svantaggiati, progetto di contrasto alla disoccupazione giovanile. Contributo assegnato: 6.000 euro.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 January - 19:43

A livello nazionale esiste un “Fondo per la morosità incolpevole” e un “Fondo per gli sfratti”. Due fondi con milioni di euro ai quali la provincia di Trento e di Bolzano, però, non possono chiedere aiuto. Perché? Hanno voluto creare una propria politica per la casa che però ora con la pandemia non sembra aiutare le tante famiglie in difficoltà

18 January - 10:39

E' successo a Roana nell'Altopiano di Asiago, quattro cani erano legati alla catena e le guardie sono intervenute per spiegare ai proprietari che  la legge lo vieta 

18 January - 10:59

Numeri del contagio in aumento in Alto Adige, dove nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono 175, a fronte di un indice contagi/tamponi salito all'8,64%. Due i decessi, che portano il bilancio da inizio pandemia a 811, 517 solamente da settembre. Crescono ricoveri e terapie intensive

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato