Contenuto sponsorizzato

Allerta meteo da parte della Protezione Civile, a valle attesi anche 40 gradi. I sindacati: ''Attenzione ai colpi di calore nelle fabbriche''

La fase più intensa dell'ondata di caldo è prevista tra domani 26 e venerdì 28 giugno quando, soprattutto nel pomeriggio, sono previsti anche fenomeno temporaleschi

Pubblicato il - 25 giugno 2019 - 13:42

TRENTO. Dopo gli annunci da parte dei meteorologi fatti nelle ultime ore, ora è arrivato il messaggio della Protezione Civile con un avviso meteo per temperature elevate.

 

Viene segnalata un'alta pressione di origine africana che durerà almeno fino a domenica 30 giugno.

 

Le temperature sono previste in aumento su tutto il territorio, in Valle dell'Adige si prevedono valori massimi superiori ai 35 gradi con punte che possono arrivare a 38 – 40 gradi. Temperature elevate anche in montagna.

 

La fase più intensa dell'ondata di caldo è prevista tra domani 26 e venerdì 28 giugno quando, soprattutto nel pomeriggio, sono previsti anche fenomeno temporaleschi.

 

In merito alle ondate di caldo e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro più esposti al rischio calore è intervenuta quest'oggi anche la Fim Cisl del Trentino.

 

I rischi sono soprattutto per le persone che lavorando nelle fabbriche metalmeccaniche trentine (ma non solo) e l'obiettivo, attraverso una campagna di sensibilizzazione, è quello di mettere in campo tutti gli interventi possibili utili a monitorare le condizioni di lavoro e a garantire condizioni di benessere lavorativo accettabili.

 

Anche quest’anno verrà quindi distribuito nelle fabbriche il vademecum “Il caldo può far male ed è pericoloso. Cosa fare?”, aggiornato con le informazioni essenziali e utili consigli pratici per prevenire e gestire i più frequenti problemi legati al rischio di esposizione ad alte temperature durante il lavoro ed in particolare al rischio di colpo di calore.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 ottobre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

14 ottobre - 06:01

La piaga riguarda soprattutto persone dai 45 ai 54 anni ma negli ultimi anni sono aumentati notevolmente i giovani. Il Trentino Alto Adige è una delle regioni più colpite in Italia. Da qualche settimana è arrivata sul nostro territorio una sede dell'Osservatorio violenza e suicidio che è già presente in quasi tutti le regioni italiane. A breve a Trento il congresso dal titolo “Blue Whale e la prevenzione dei rischi suicidari” 

13 ottobre - 19:39

Nei punti del governo giallo-rosso c'è anche l'eliminazione del contante a favore dei pagamenti con moneta elettronica. L'Italia è infatti fanalino di coda in questo campo, nonostante il più alto numero di terminali Pos d'Europa. L'economista Cerea: "Non si capisce che pagare in contanti è più rischioso ed oneroso". E c'è chi si oppone perché gli anziani non sarebbero in grado di adattarsi all'innovazione

13 ottobre - 14:36

L'ingegnera Arianna Minoretti, originaria di Como, ingegnera della Norwegian Public Roads Administration in un incontro pubblico ha confermato la fattibilità del progetto. Servirebbe per collegare la ciclabile Riva con Limone e permetterebbe di risolvere diversi punti critici

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato