Contenuto sponsorizzato

"Bibliotecario digitale cercarsi", arriva l'annuncio rivolto a giovani dai 18 ai 28 anni

Il termine per la presentazione delle candidature è il 2 settembre 2019. Acquisire anche la capacità di trasformare un libro cartaceo in un libro digitale e ad utilizzare uno scanner professionale

Pubblicato il - 19 agosto 2019 - 17:18

ROVERETO. ''Bibliotecario digitale cercasi'', questo l'annuncio che arriva da Rovereto dove è in corso la seconda edizione del progetto "Verso la Biblioteca digitale roveretana". L'iniziativa è rivolta ai giovani tra i 18 e 28 anni invitati a candidarsi per diventare un “bibliotecario digitale”.

 

Di cosa si tratta? Il giovane volontario acquisirà sia competenze specifiche e tecniche, spendibili nella preparazione della propria formazione in ambito archivistico e bibliotecario, sia conoscenze trasversali spendibili nel proprio curriculum professionale, come lavorare per progetti, sia in autonomia, che in team.

 

L'obiettivo è quello di imparare come si trattano i testi e le immagini in ambito digitale riuscendo ad acquisire anche la capacità di trasformare un libro cartaceo in un libro digitale e ad utilizzare uno scanner professionale. Tutto questo assieme alla possibilità di acquisire informazioni sull'organizzazione di una biblioteca; imparare a gestire e promuovere contenuti informativi e l'importanza di una corretta comunicazione attraverso i social media.

 

Il progetto ha durata di 12 mesi con partenza dal primo di ottobre e vedrà coinvolto un giovane in servizio civile. Il termine per la presentazione delle candidature è il 2 settembre 2019.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 settembre - 16:50

Zanetti è stato ritenuto “colpevole” di aver espresso solidarietà alla senatrice, recentemente passata da Forza Italia al nuovo gruppo fondato da Matteo Renzi, ma lui sottolinea: “Per capire serve cultura politica, c'è chi ce l'ha e chi no, per i secondi il silenzio è d'oro”

22 settembre - 14:57

Nelle sole due serate si sono superate le 22mila presenze. Alta la partecipazione anche a Poplar Cult nella fascia pomeridiana. Presenti persone di tutte le età e moltissime famiglie. Bocchio: "E' andato tutto bene e il successo di quest'anno dimostra un consolidamento del festival anche grazie al rapporto con le istituzioni". L'evento è stato seguito da Euregio Group che lo ha raccontato attraverso il Dolomiti, Radio Nbc, Radio Italia Anni 60 e Trentino Tv

22 settembre - 17:08

Poche ore fa il lancio su Facebook ed è subito partito il tam-tam della rete. C'è mistero sulla trama: dovrebbe trattarsi di una serie drammatica e dai risvolti sovrannaturali. Head writer è Ezio Abbate sceneggiatore di Suburra la Serie 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato