Contenuto sponsorizzato

Crollano detriti e pietre sulla Gardesana, una frana blocca la strada verso Limone

Sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco di Riva del Garda e le forze dell’ordine, per liberare la strada e mettere in sicurezza il muro di contenimento franato. La strada rimarrà bloccata per alcune ore pertanto è sconsigliato mettersi in viaggio sulla SS 45

Pubblicato il - 02 August 2019 - 08:49

RIVA DEL GARDA. Le recenti piogge continuano a causare disagi, è notizia di questa mattina che la Gardesana Occidentale è stata interrotta da una frana all’altezza del confine provinciale fra Trentino e Brescia.

 

La Strada statale 45, che da Riva porta a Limone dunque rimane completamente bloccata in entrambi i sensi di marcia, si registrano pesanti disagi al traffico e potrebbero fermarsi lunghe code.

 

Sul posto sono già intervenuti i vigili del fuoco con una squadra specializzata che si sta coordinando con le forze dell’ordine.

 

Ora si sta celermente lavorando per rimuovere i detriti dalla carreggiata e per mettere in sicurezza il muro di contenimento che è franato.

 

I pompieri di Riva sconsigliano di mettersi in viaggio, invitano inoltre la popolazione a non chiamare i centralini dei numeri d'emergenza e della caserma locale per informazioni sulla percorribilità o per la tempistica della riapertura, fatta eccezione ovviamente per i casi di emergenza.

 

I vigili del fuoco fanno infine sapere di essere impegnati anche in altri interventi sul territorio sempre per i danni provocati dal maltempo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 December - 20:45

Il premier Giuseppe Conte spiega le principali misure contenute nel nuovo Dpcm per le festività di Natale e Capodanno: "La curva si è abbassata ma non possiamo distrarci e abbassare la guardia. Dobbiamo evitare la terza ondata"

03 December - 20:17

Sono 449 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 45 pazienti sono in terapia intensiva e 53 in alta intensità. Sono stati comunicati 239 positivi sull'analisi di 3.575 tamponi molecolari e altri 237 contagi sono stati individuati tramite 1.954 test antigenici per un totale di 476 casi nelle ultime 24 ore

03 December - 19:01

Mentre oggi la Pat ha finalmente comunicato i dati completi del contagio che mostrano come il Trentino abbia lo stesso numero (se non di più) di contagi dell'Alto Adige, come vi raccontava il Dolomiti da giorni, il presidente ha presentato i dati su Rt e ospedalizzazioni. Poi ha spiegato cosa non va delle decisioni prese a livello governativo e confermato che il weekend i negozi e centri commerciali saranno aperti in Trentino, salvo dpcm

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato