Contenuto sponsorizzato

Deve scontare una pena di 4 anni per vari reati, rintracciato e fermato in centro a Trento

Nell'intensificazione dei controlli sono stati fermati altri due uomini per violazione degli arresti domiciliari. Entrambi sono stati trasferiti in carcere 

Pubblicato il - 01 agosto 2019 - 09:32

TRENTO. Avevano violato le prescrizioni degli arresti domiciliari e sono finiti definitivamente in carcere. Sono due le persone fermate dai carabinieri della compagnia di Trento che non hanno rispettato le misure a cui erano sottoposti.

 

Ad essere arrestato è stato un 29enne rintracciato e fermato nel capoluogo perché i Carabinieri hanno scoperto che, lo stesso, era gravato da una misura cautelare in carcere a seguito della violazione delle prescrizioni degli arresti domiciliari a cui era stato sottoposto. Al termine delle formalità di rito i militari della Sezione Radiomobile è stato portato alla casa circondariale di Spini di Gardolo.

 

Assieme a lui i militari dell’Arma di San Michele all’Adige hanno tratto in arresto un 33enne sempre per la violazione delle prescrizioni degli arresti domiciliari a cui era stato precedentemente sottoposto.

 

Nel corso di una intensificazione dei controlli a finire in carcere è stato un altro 29enne arrestato dai militari della Stazione Carabinieri di Madruzzo, perché destinatario di un ordine di esecuzione di carcerazione, dovendo espiare una pena di un anno di reclusione. Un 20enne, invece, è stato rintracciato in centro a Trento e arrestato. Su di lui, infatti, pendeva un ordine di esecuzione pene emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trento. Il giovane dovrà scontare la pena di quattro anni e quattordici giorni di reclusione per reati a vario titolo.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 05:01

Una famiglia si trova da martedì scorso tutta a casa in attesa dell'esito del tampone della figlia che da scuola, lunedì, era tornata con il raffreddore. E se ancora non è arrivata l'influenza e i primi raffreddori e mal di gola stanno arrivando proprio in questi giorni cosa succederà con il peggiorare della situazione? Sono sufficienti i tamponi a tenere sotto controllo la situazione?

28 settembre - 19:51

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati altri 20 positivi, 8 sono le persone sintomatiche e c'è anche un minorenne. Sono 11 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 2 cittadini si trovano in alta intensità

28 settembre - 17:29

Numeri che comunque preoccupano, il Trentino peggior territorio d'Italia nell'ultimo report dell'Iss. Nel pomeriggio in Provincia, i rappresentanti della Giunta hanno convocato la task force per un ulteriore aggiornamento sulle strategie diagnostiche e sulla situazione Covid nelle scuole

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato