Contenuto sponsorizzato

Fermato con un ordine di carcerazione cerca di aggredire i carabinieri, momenti di tensione in via Suffragio

Nell’ambito della specifica attività, oltre ad essere stati controllati un importante numero di persone e mezzi, sono stati tratte in arresto due persone e altre tre segnalate per reati a vario titolo

Pubblicato il - 17 agosto 2019 - 15:14

TRENTO. Su di lui pendeva un ordine di carcerazione e quando i carabinieri lo hanno fermato, vistosi ormai senza vie di fuga, ha cercato di aggredirli. E' successo in via Suffragio a Trento. Ad essere fermato e arrestato è stato un 31enne di origine tunisina. L'uomo è stato sottoposto ad un controllo da parte di una radiomobile.

 

Al momento dell'intervento, però, l'uomo ha opposto una attiva resistenza nei confronti dei carabinieri che si è trovato davanti. I militari, però, sono riusciti a bloccarlo e non hanno riportato lesioni.

 

Sempre Carabinieri di Trento, nei giorni a cavallo del Ferragosto, nell’ambito della specifica attività di controllo hanno fermato un 25enne polacco, già persona sottoposta alla detenzione domiciliare, che è stato trovato a passeggiare per le vie del centro. L'uomo è stato fermato per evasione e, al termine delle formalità di rito, accompagnato in stato di arresto presso il proprio domicilio.

 

Un 26enne tunisino è stato invece trovato in possesso di cocaina, marijuana e hashish e, in conseguenza di specifici accertamenti, è risultato anche non aver rispettato il provvedimento di espulsione emesso dalla Questura di Trento. Il ragazzo è stato denunciato per detenzione ai fini dello spaccio di stupefacenti e l’inosservanza della legge sull’immigrazione.

 

Infine, a finire nei guai è stata anche una coppia, 26enne trentino e 30enne siciliana, denunciati per furto aggravato in concorso e per porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Montagna
19 giugno - 13:44
Le immagini arrivano dalla zona del Passo Pordoi, sulle Dolomiti, dove è in fase di costruzione un bacino artificiale per l’innevamento, il [...]
Politica
19 giugno - 13:34
L'introduzione di questo meccanismo porterebbe ogni legge a essere accompagnata da una riflessione approfondita dal punto di vista [...]
Politica
19 giugno - 09:09
I dubbi di Cia sulla commissione interna dell’Apss che dovrebbe far luce sulla scomparsa di Sara Pedri: “Tutto il personale che negli anni ha [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato