Contenuto sponsorizzato

Dicono di avere una pistola e minacciano due 70enni, paura a Cavedine: rapinata una villa

E' successo attorno a mezzogiorno. Due malvivente sono riusciti a fuggire con alcuni gioielli, orologi e circa 3 mila euro in contanti 

Pubblicato il - 19 giugno 2019 - 20:23

CAVEDINE. Sono stati momenti di vera paura quelli vissuti quest'oggi da una coppia di settantenni attorno all'ora di pranzo a Cavedine in zona lago (Qui articolo).

 

Mentre il proprietario dell'abitazione stava rientrando a casa, è stato bloccato all'entrata da due soggetti con il viso coperto. Dopo essersi avvicinati, uno dei due malviventi ha minacciato l'uomo toccandosi un fianco e dicendo di avere una pistola.

 

I due sono poi entrati in casa, dove era presente anche la moglie, ed hanno intimato i poveri 70enni ad aprire la cassaforte. Subito dopo aver preso dei gioielli, degli orologi e soldi in contanti per un valore di circa 3 mila euro, sono scappati.

 

Immediatamente è stato dato l'allarme e sul posto si sono portati i carabinieri. I militari hanno raccolto le testimonianze delle due vittime, ovviamente molto scosse per quello che era appena successo, e gli elementi necessari per cercare di ricostruire l'accaduto e identificare i malviventi che, fra le altre cose, avevano il volto coperto.

 

Sono state avviate poi le ricerche su tutto il territorio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 ottobre - 20:05

Ci sono 44 pazienti nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, nessuno si trova nel reparto di terapia intensiva ma 7 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 79 positivi a fronte dell'analisi di 1.521 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 5,2%

19 ottobre - 19:53

Mentre ci sono oltre 170 lavoratori che scioperano e lottano per i loro diritti, in consiglio provinciale l'assessore competente ha fatto il punto sulla loro situazione spiegando: ''E’ chiaro che non è intenzione della Pat assecondare decisioni che impattano negativamente sulle condizioni di benessere dei lavoratori, che sono i nostri lavoratori trentini, ma non possiamo però ignorare le istanze che vengono dal tessuto produttivo''. Per il segretario della Cgil ''Fugatti abbandona i lavoratori al proprio destino''

19 ottobre - 17:44

Sono stati analizzati 1.521 tamponi, 79 i test positivi nelle ultime 24 ore. Il rapporto contagi/tamponi si attesa a 5,2%. Ci sono 6 classi in più in isolamento a causa dell'epidemia Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato