Contenuto sponsorizzato

Dramma a Rovereto, prende a martellate in testa il compagno e la figlia

La donna 70enne da mesi non pagava l'affitto e ieri avrebbe dovuto ricevere lo sfratto per morosità dall'Itea. Era stata segnalata anche per problemi legati al gioco d'azzardo. Fortunatamente i famigliari colpiti con il martello non sono in pericolo di vita 

Foto archivio
Pubblicato il - 21 agosto 2019 - 08:18

ROVERETO. “Li ho uccisi”, questa la drammatica chiamata che ieri mattina attorno alle 7 è arrivata alla centrale operativa 112 da parte di una donna. Un messaggio chiaro senza però dare alcun genere di indirizzo. Dopo una serie di verifiche, fatte anche con le forze dell'ordine, si è riusciti a risalire da dove provenisse la chiamata.  Da un appartamento di Rovereto che è  stato raggiunto immediatamente riuscendo a capire cosa fosse realmente successo.

 

Una donna 70enne  ha preso a martellate in testa il compagno mentre era steso nel letto e anche la figlia. Fortunatamente, però, a differenza di quanto credeva l'anziana, non sono stati colpi mortali. La 73enne è stata trovata poi riversa a terra forse a causa di una svenimento dovuto ad una crisi nervosa.

 

Dalle verifiche che sono state poi fatte si è capito di essere davanti ad una storia di disagio iniziata già diversi mesi prima. La donna, infatti, non versava da tempo l'affitto e proprio ieri mattina sarebbe arrivato lo sfratto per morosità dall'Itea. Accanto a questo la donna era stata segnalata anche per dei problemi di ludopatia che l'avevano portata a rimanere quasi senza soldi.

 

Un dramma nel dramma che ieri mattina ha rischiato di trasformarsi in una vera e propria tragedia famigliare. La donna è stata soccorsa e ricoverata poi ad Arco in psichiatria. La figlia e il compagno sono stati trasportati in ospedale. Per l'uomo è stato necessario il ricovero.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 giugno - 20:30
Trovati 11 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 44 guarigioni. Sono 248 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 giugno - 20:04
Dopo una ricostruzione della disciplina vigente, la Pat riconduce la regola per le zone bianche al Dpcm secondo il quale il coefficiente [...]
Cronaca
13 giugno - 19:43
L'allerta è scattata all'altezza di Vadena lungo l'Autostrada del Brennero. Tempestivo l'arrivo dei vigili del fuoco di Egna ma l'auto è finita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato