Contenuto sponsorizzato

Il Comune comunica il regolamento per Capodanno e la Notte bianca. "Fate uso contenuto di petardi e fuochi d'artificio"

L'amministrazione comunale, come ogni anno, ha comunicato il regolamento per cittadini ed esercizi commerciali in vista della notte di Capodanno e della Notte bianca dei Mercatini di Natale, prevista per sabato 4 gennaio. Divieti e sospensioni di vendita, divieti di circolazione e ammonimenti sull'uso di materiale pirotecnico sono qui consultabili

Pubblicato il - 24 dicembre 2019 - 16:19

TRENTO. Il Comune di Trento ha diramato il regolamento di sicurezza in vista di Capodanno e della Notte bianca dei Mercatini, in programma sabato 4 gennaio 2020. Innanzitutto sono previsti il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche e non in contenitori chiusi (bottiglie, lattine, ecc.) e di vetro da parte degli esercizi commerciali e la sospensione temporanea della somministrazione di bevande d'ogni specie negli spazi esterni dalle 19 del 31 dicembre alle 3 dell'1 gennaio nella zona di piazza Duomo, e dalle 19 del 4 gennaio alle 3 del 5 gennaio in tutto il centro storico.

 

L'area compresa da quest'ultima disposizione rimane delimitata dai seguenti luoghi: via Torre Vanga, via Torre Verde, piazza Sanzio, via Bernardo Clesio, via dei Ventuno, piazza Venezia, largo Porta Nuova, via San Francesco d'Assisi, largo Pigarelli, via Travai, via Giusti, via Rosmini, via Prepositura, piazza Da Vinci e piazza Fiera.

 

Dalle 19 del 31 dicembre alle 3 dell'1 gennaio è stato inoltre istituito il divieto di transito veicolare e il divieto di sosta e fermata con rimozione forzata in piazza Duomo, in via Cavour e in via Belenzani da piazza Duomo fino al civico 46, oltre al doppio senso di circolazione in via Belenzani nel tratto dall'intersezione con via Manci al civico 46.

 

Per i festeggiamenti di Capodanno l'amministrazione comunale raccomanda come ogni anno un utilizzo contenuto di petardi e fuochi d'artificio, per rispetto nei confronti delle altre persone che stanno festeggiando e soprattutto degli animali. Le modalità dell'utilizzo dei botti sono disciplinati dall'articolo 50 del regolamento di polizia urbana che recita: “Petardi e materiali pirotecnici sono usati con modalità tali da non compromettere l’incolumità delle persone. È vietato usare o lanciare petardi e materiali pirotecnici in presenza di persone e di animali. L’uso di petardi e materiali pirotecnici è ammesso dalle ore nove alle dodici e dalle ore quindici alle ore ventuno, salva la deroga dalle ore zero alle ore sei del primo gennaio. Il presente comma non si applica alle attività connesse ai 'fuochi d’artificio classificati'”.

 

E' vietato lanciare o usare oggetti e sostanze atte a offendere o danneggiare persone e cose. Chi viola le disposizioni del presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 54 a 324 euro.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
26 ottobre - 19:35
Il problema dell'anomala usura delle ruote dei treni sulla linea della Valsugana riscontrato circa 2 mesi fa si è risolto da solo. Roberto [...]
Cronaca
26 ottobre - 20:01
Trovati 56 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 14 guarigioni. Sono 13 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Politica
26 ottobre - 18:51
La proposta dell’impresa Mak, le rassicurazioni di Fugatti smentite da vecchie mail, sono tanti i dubbi attorno al progetto per il nuovo ospedale [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato