Contenuto sponsorizzato

Il piccolo Mario viene investito da un'auto e muore a soli 3 anni. Sotto shock i genitori del bimbo

Il piccolo Mario sarebbe uscito dal cancello di un'abitazione che dà su via Nas, mentre sopraggiungeva un'auto. Nonostante il tempestivo intervento dei soccorsi, vani i tentativi di salvargli la vita

Di Tiziano Grottolo e Luca Andreazza - 20 giugno 2019 - 21:18

ARCO. Una tragedia che ha scosso Arco, quando intorno alle 19 un bimbo è stato investito da un'auto per perdere la vita a soli 3 anni. Sotto shock i genitori. 

 

Secondo le prime ricostruzioni, il piccolo Mario si trovava in un'abitazione che dà su via Nas, ma ad un certo punto è uscito di corsa dal cancello

 

Un'azione improvvisa e proprio in quel momento è sopraggiunta un'auto. La conducente si è ritrovata così davanti il piccolo di 3 anni e non è riuscito a frenare in tempo la corsa per travolgerlo.

 

Dopo essere stato investito le condizioni del piccolo sono apparse fin da subito estremamente gravi.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, vigili del fuoco di Arco, polizia locale e carabinieri per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica, gestire il traffico e ascoltare le testimonianze.

 

Un incidente drammatico e da Trento si è subito levato in volo l'elicottero per raggiungere Arco, mentre i pompieri e le forze dell'ordine hanno isolato e messo in sicurezza l'area.

 

Nel frattempo il personale sanitario giunto con l'ambulanza ha provato a prestare le cure del caso e avviare le manovre per rianimare il piccolo.

 

Anche il personale dell'elisoccorso si è prodigato per cercare di salvare Mario, ma nonostante il tempestivo intervento della macchina dei soccorsi, purtroppo non c'è stato nulla fare, troppo gravi le ferite, il bimbo ha perso la vita.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 18:56

In valore assoluto i dati più alti si registrano nei centri più popolosi (che è quello che sarebbe dovuto succedere anche nella prima ondata) e quindi dei 390 casi totali ben 208 sono concentrati tra Trento (127), Rovereto (56), Pergine (15) e Riva del Garda (10)

31 ottobre - 18:21

Il presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, ha firmato le nuove ordinanze per i Comuni-Cluster valide per 14 giorni. Ai Comuni di Laives, Malles, Sarentino, Campo di Trens e Racines si aggiungono oggi anche Sluderno, Glorenza, Tubre, Gargazzone, Val di Vizze e Rasun-Anterselva

31 ottobre - 17:33

L’Azienda sanitaria ha comunque già attivato il piano di riorganizzazione degli ospedali per far fronte all’atteso aumento dei casi con sintomi e rinnova con forza la raccomandazione di rispettare la regola del distanziamento, l’igiene delle mani e l’uso della mascherina

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato