Contenuto sponsorizzato

Incendio a Rovereto, va a fuoco un rifugio di senzatetto

Sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco volontari di Rovereto e una squadra dei permanenti di Trento. Non risultano esserci feriti. Una nube di fumo grigio si è riversata sulla strada statale 12 ma non ha creato problemi al traffico 

Pubblicato il - 20 gennaio 2019 - 14:22

ROVERETO. I vigili del fuoco volontari di Rovereto, assieme ad una squadra dei permanenti di Trento, sono intervenuti questa mattina per un incendio che ha interessato un vecchio edificio che si trova sulla strada statale 12, tra la stazione dei treni di Rovereto e lo stadio Quercia.

 

Luogo dove ci sono diversi edifici abbandonati e vecchie fabbriche in disuso. Lo stabile, un tempo sede del negozio Kube, è diventato riparato per molte persone che si trovano senza un tetto e in difficoltà.

Secondo una prima ipotesi, per scaldarsi qualcuno avrebbe acceso un fuoco che poi, però, non è più riuscito a contenere.

 

Le fiamme hanno avvolto una parte dello stabile. Ad andare a fuoco sono stati stracci e materassi utilizzati dai senza tetto per dormire e ripararsi soprattutto in queste ultime notti con temperature rigide. Il rogo, per diverso tempo, ha provocato un denso fumo grigio che si è riversato sulla strada e anche sui vicini binari della ferrovia.

Immediatamente è stato dato l'allarme e sul posto si sono portati i vigili del fuoco volontari di Rovereto e in sopporto una squadra dei permanenti di Trento. I vigili sono riusciti a controllare la parte interna dell'edificio escludendo la presenza di persone ferite. Il fumo denso, per fortuna, non ha creato particolari problemi alla viabilità e non ha comportato alcun blocco della strada.

 

Sul posto stanno ancora operando i vigili del fuoco per lo spegnimento delle fiamme e la messa in sicurezza dello stabile.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 04:01

La questione approda in consiglio provinciale con un'interrogazione di Luca Zeni. Post pro Trump (assistito da Gesù nella sua battaglia), uno su Linkedin dove qualificandosi come capo gabinetto della Pat scrive di essere in missione per chiedere la grazia per la cessazione del virus di Whuan e poi la ''Q'' sul profilo, l’hastag acronimo “WWG1WGA” usato dagli adepti di questa frangia dell'ultradestra che si rifà a un cattolicesimo reazionario che in America (ma anche in Italia) si sta facendo spazio. Il consigliere chiede chiarezza

28 novembre - 10:18

Il presidente della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher ha presentato nella giornata di venerdì 27 la nuova ordinanza che entrerà in vigore lunedì 30 novembre e porterà ad una riapertura scaglionata di diverse attività, oltre che all'allentamento delle misure per il contenimento del virus. Ecco quali sono le principali novità

27 novembre - 16:13

Durante i mesi di agosto e settembre, il lago è stato interessato da un’intensa fioritura algale, visibile ad occhio nudo per l’anomala colorazione dell’acqua della superficie. Questo episodio di fioritura è stato provocato da un ciano batterio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato