Contenuto sponsorizzato

Incendio all'hotel Miramonti, tetto e piani alti ancora in fiamme, lavoro senza sosta dei vigili del fuoco

L'allarme è scattato intorno alle 11, quando alcuni ospiti della struttura hanno avvertito un forte odore di fumo. Da lì a poco il fuoco è divampato per bruciare il tetto e i piani più alti della struttura a 4 stelle a ridosso della pista 3-Tre, il tracciato della coppa del mondo. Il fuoco alimentato anche dalle forti e improvvise raffiche di vento
QUI AGGIORNAMENTO

Di L.A. - 26 February 2019 - 13:52

MADONNA DI CAMPIGLIO. Si resta ancora con il fiato sospeso a Madonna di Campiglio. Sono ancora in corso le operazioni di spegnimento all'hotel Miramonti, tantissimi mezzi e unità dei vigili del fuoco ancora impegnati senza sosta per domare le fiamme, alimentate anche dalle improvvise e forti raffiche di vento.

 

L'allarme è scattato intorno alle 11, quando alcuni ospiti della struttura hanno avvertito un forte odore di fumo. Da lì a poco il fuoco è divampato per bruciare il tetto e i piani più alti della struttura a 4 stelle a ridosso della pista 3-Tre, il tracciato della coppa del mondo.

 

La squadra antincendio dell'hotel ha subito interessato il Numero unico di emergenza e poi si è speso per limitare la portata delle fiamme. Nel frattempo i pompieri di zona si sono tempestivamente portati al Miramonti: dopo aver isolato e messo in sicurezza l'area, hanno avviato le operazioni di spegnimento. Il fumo resta intenso e le fiamme continuano a divorare parte della struttura


Fortunatamente la maggior parte dei clienti dell'hotel si trovava in pista al momento dell'allarme, mentre quelli ancora presenti nella struttura tra ospiti e personale, una ventina di persone, sono stati evacuati e accolti all'esterno dell'edificio dai soccorsi. Non si registrerebbero feriti o intossicati al momento, anche se per ogni necessità sono presenti le ambulanze, così come i carabinieri e le forze dell'ordine per gestire la situazione e poi effettuare i rilievi.

 

 

Appena arrivati e dopo aver isolato l'area, i pompieri di Madonna di Campiglio, supportati dai corpi della Rendena e delle Giudicarie, si sono subito portati sul tetto, l'origine dell'incendio sarebbe da ricondurre a qualche problema alla canna fumaria e da lì si sarebbe rapidamente propagato ai piani più alti dell'hotel. Un'operazione resa più delicata per la presenza di neve sulle copertura e dalle raffiche di vento che arrivano improvvise.

 

Il grande impegno e l'enorme sforzo dei pompieri e della macchina dei soccorsi ha permesso, per quanto possibile, di arginare rapidamente l'avanzata delle fiamme. Sembrano purtroppo ingenti i danni che interessano la copertura e gli ultimi due piani dell'albergo per probabilmente tre appartamenti coinvolti dal rogo, sul lato a monte.

QUI AGGIORNAMENTO

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 December - 13:05

Il Dpcm firmato nelle ultime ore dal premier Giuseppe Conte non parla di Regione ma specifica la differenziazione tra Trento e Bolzano, come già avvenuto nel decreto legge del 2 dicembre scorso: questo significa che sono assimilati a due distinti territori 

04 December - 13:26

E' successo nel corso della mattinata e sul posto si sono portati i vigili del fuoco. L'interruzione della linea elettrica sarebbe stata causata dalla rottura di 2 isolatori portafune nella zona di Casteldarne

03 December - 15:38

L’obiettivo è quello di far uscire il documentario l’anno prossimo in occasione del 28 giugno, anniversario della morte di Angelo Bettini, avvocato roveretano socialista e antifascista trucidato dai nazisti. La regista Katia Bernardi: “Fra i protagonisti anche Renato Ballardini, uno dei testimoni, dell'eccidio che ricorda tutto della notte in cui uccisero i suoi amici di Riva del Garda”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato