Contenuto sponsorizzato

La polizia stradale tira i bilanci dell'estate: più di 3300 infrazioni, 72 incidenti e 3 morti

La Questura di Bolzano ha pubblicato i dati sull'attività di controllo sulle strade nel trimestre estivo. Tra strade ordinarie ed autostrade, le quasi 1500 pattuglie impiegate hanno accertato 3303 infrazioni, ritirando 186 patenti e decurtando più di 6800 punti. Sono 7229 i controlli effettuati con etilometro e/o precursore

Di Davide Leveghi - 18 settembre 2019 - 19:24

BOLZANO. L'estate è passata e per la polizia stradale, tra gli altri, è tempo di bilanci trimestrali. Come noto, la grande vocazione turistica delle valli altoatesine, così come l'intenso traffico che ha caratterizzato l'asse autostradale del Brennero, portano con sé, assieme alle migliaia di turisti, certe condotto poco rispettose del codice della strada. Per questo, le 1464 pattuglie impiegate dalla questura di Bolzano nella vigilanza stradale984 nella sola autostrada A22 – hanno dato il loro consueto apporto nella gestione preventiva e repressiva della sicurezza sulla viabilità.

 

Nel trimestre estivo sono state invece 74 le pattuglie impegnate esclusivamente in “Operazioni ad alto impatto”, azioni coordinate a livello nazionale e dedicate a vari ambiti della sicurezza stradale come lo stato di alterazione psicofisica dei conducenti, l'uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta dei bambini, l'impiego del casco da parte dei motociclisti, la manipolazione di apparati radio e l'uso dei telefoni alla guida, lo stato dei pneumatici e i controlli nel settore del trasporto merci e passeggeri.

 

Un'attività contravvenzionale che ha visto l'accertamento di 3303 infrazioni, di cui 685 per velocità pericolosa, 14 per mancato uso del casco, 326 per mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, 249 per mancato uso dell'auricolare o del vivavoce, 27 per guida in stato d'alterazione psicofisica. Il bilancio, a riguardo, parla di 186 patenti ritirate, 99 carte di circolazione ritirate e 6829 punti decurtati.

 

In totale gli incidenti rilevati sono 72, di cui 2 mortali, 43 con lesioni, 27 con danni, per un bilancio di 3 vittime e 73 persone ferite più o meno lievemente.

 

Nell'azione di controllo del rispetto dei limiti di velocità, la polizia stradale ha potuto contare su risorse tecniche come l'autovelox e il telelaser, sia sulla viabilità ordinaria extraurbana sia sulla direttrice autostradale, specie in prossimità dei cantieri stradali, dove è il transito dei motociclisti ad essere particolarmente monitorato. Sono 50 i servizi con misuratori di velocità effettuati, 7229 il numero di conducenti controllati con etilometri e/o precursori.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
13 giugno - 10:30
Sono 'Una casa per tutti' e 'Risonanze' le iniziative messe in campo da varie associazioni del territorio attive nel sociale: l'obiettivo è [...]
Cronaca
13 giugno - 10:15
E' successo ieri notte, sabato 12 giugno, a Brenzone, sul lago di Garda: ancora da chiarire le cause che hanno portato il conducente ad abbandonare [...]
Politica
13 giugno - 06:01
Secondo la legge regionale 6/2012, le indennità mensili dei consiglieri vanno “rivalutate annualmente sulla base dell'indice Istat”, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato