Contenuto sponsorizzato

Lotta alla zanzara Tigre, migliora la situazione in Vallagarina e Alto Garda. Registrato un calo delle uova: ''Fondamentali le buone pratiche''

La Fondazione Museo Civico di Rovereto  a partire da maggio sta eseguendo dei monitoraggi in Vallagarina e Alto Garda/Ledro. Fondamentale il lavoro costante di volantinaggio e sensibilizzazione della popolazione, e l'apporto dei privati cittadini con il controllo delle loro proprietà e dei microfocolai potenziali

Pubblicato il - 12 August 2019 - 13:06

ROVERETO. Meno uova della zanzare tigre segno che le buone pratiche stanno portando a dei risultati. Non solo quindi il cattivo tempo ma anche e soprattutto l'attenzione degli enti nella sensibilizzazione e l'impegno dei cittadini a seguire dei piccoli accorgimenti. Un lavoro si squadra che ha portato a dei miglioramenti rispetto alla stessa situazione confrontata con il 2018.

 

E' questo in sostanza il messaggio lanciato dalla Fondazione Museo Civico di Rovereto che a partire da maggio sta eseguendo dei monitoraggi in Vallagarina e Alto Garda/Ledro, in collaborazione con i comuni di Rovereto, Ala, Mori, Villa Lagarina, Volano, Avio, Besenello, Calliano, Aldeno, Nago Torbole, Arco, Riva del Garda, Dro, Tenno e Ledro, e in rete con la Provincia autonoma di Trento, per tenere sotto controllo l’infestazione del fastidioso insetto. (QUI LA SITUAZIONE DI TRENTO)

 

I controlli delle ovitrappole avvengono settimanalmente, con l'eccezione di Tenno e Ledro, dove i dati vengono raccolti ogni due settimane. Le ovitrappole dove le zanzare possono deporre le uova sono posizionate in luoghi strategici e a intervalli regolari il supporto viene rimosso e controllato al microscopio, per rintracciare la presenza di uova.

 

Gli ultimi dati rilevati dal sistema di monitoraggio, la prima settimana di agosto - tredicesima di controllo- che l'anno scorso aveva segnato il picco dell'infestazione, hanno mostrato un deciso calo nel numero medio di uova deposte, in Vallagarina ma soprattutto nei comuni dell'Alto Garda Ledro: dalle oltre 100 del dodicesimo controllo, alle 70 del tredicesimo.

 

Ancora più interessante il confronto con i dati dello stesso periodo del 2018. Lo scorso anno il picco di intensità dell’infestazione fu raggiunto proprio nella prima settimana di agosto con un valore medio molto più elevato e pari a 240 uova/ovitrappola.

 

Ci sono ovviamente stazioni con numero di uova rilevante, sia a Arco che a Riva del Garda ma in nessun caso si supera la soglia critica delle 300 uova. Nel 2018 il numero totale di uova della prima settimana di agosto raggiungeva le 8500 unità contro le 2600 (calo di circa il 70 percento) del 2019, con una media per ovitrappola passata da 240 a 77.

 

Anche nei Comuni della Vallagarina la situazione è migliorata molto rispetto al 2018, anche se in maniera meno marcata.

 

Come già detto, il miglioramento generalizzato della situazione in entrambe le aree è legato all'andamento della stagione e alle temperature fresche dei mesi di maggio e giugno 2019, non favorevoli alla riproduzione delle zanzare.

 

Il maggiore calo di uova deposte nel periodo di picco in Alto Garda Ledro è favorito anche dal buon lavoro della squadra, che è stata potenziata, oltre che ad un miglioramento del controllo attraverso ispezioni mirate (in base agli esiti del monitoraggio) da parte del Museo Civico. Il lavoro costante di volantinaggio e sensibilizzazione della popolazione, e l'apporto dei privati cittadini con il controllo delle loro proprietà e dei microfocolai potenziali (sottovasi, secchi, teli plastici ecc.) per evitare ristagni d'acqua, completano il quadro.

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
22 giugno - 16:59
Il consigliere del Pd aveva chiesto spiegazioni sul perché alcuni alberghi trentini sul sito di Visit Trentino invece che la canonica dicitura [...]
Cronaca
22 giugno - 18:32
L'allerta è scattata lungo la strada statale 43 sul territorio comunale di Cles. Sul posto ambulanza, elicottero, vigili del fuoco di zona e forze [...]
Cronaca
22 giugno - 18:05
Mamma e papà del piccolo questa mattina non l'hanno più trovato nel letto. Sono partite immediatamente le ricerche e si sta controllando anche il [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato