Contenuto sponsorizzato

Marito e moglie trovati morti in casa sulla Paganella. Si sospetta l'omicidio-suicidio

Sergio Cini e Luisa Zardo sono stati trovati senza vita nella loro casa di Fai. La donna era molto malata ed era da poco tempo rientrata dalla casa di riposo. I carabinieri indagano

Pubblicato il - 09 gennaio 2019 - 12:25

FAI DELLA PAGANELLA. Sono stati trovati morti in casa, in una delle abitazioni di Fai della Paganella in via Cortalta. Al momento non sono chiari i dettagli della vicenda ma dalle prime informazioni si sarebbe trattato di un omicidio-suicidio e la ragione sarebbe da ricondurre a problemi sanitari e medici.

 

Sergio Cini, classe 1933, e Luisa Zardo, classe 1931, sono stati trovati questa mattina nella loro abitazione. Vivevano da fine anni '90 nel paese della Paganella e da tempo erano malati. Soprattutto la moglie aveva diverse problematiche di salute e negli ultimi tempi aveva vissuto nella casa di riposo di Mezzolombardo (dove tra l'altro aveva la residenza, come si usa in questi casi).

 

 

Era tornata a casa da qualche tempo in via Cortalta, dal marito, che oggi avrebbe deciso di farla finita. Si parla di una lettera dove sarebbe state scritte le ragioni del gesto. E l'omicidio- suicidio sarebbe stato consumato con un'arma da fuoco.

 

Quel che è certo è che i carabinieri sono al lavoro per capire nei dettagli cosa è accaduto ed è arrivato in quota anche il magistrato di turno. Seguono aggiornamenti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.39 del 23 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 maggio - 06:01

Europee, politiche (suppletive) e comunali: i seggi sono aperti dalle 7 alle 23, si scelgono 14 europarlamentari (nella circoscrizione nord-orientale), due deputati in sostituzione di Fugatti e Zanotelli, i sindaci e i consiglieri di Levico, Borgo Valsugana, Tione, Terre d'Adige e Folgaria

26 maggio - 11:15

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Villazzano, i permanenti con il funzionario di turno e la polizia scientifica. E' la terza volta che accade da gennaio 

26 maggio - 08:51

L'uomo, un 36enne, è stato condannato a quattro mesi (pena sospesa) e con una multa di mille euro 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato