Contenuto sponsorizzato

Nevica in Alto Adige, l'autocisterna slitta nella scarpata e si blocca. Due ore di intervento per i vigili del fuoco

Dopo il caso di qualche giorno fa di un autoarticolato uscito di strada e rimasto bloccato su un fianco ieri sera sull'Alpe di Villandro è toccato a un'autobotte e da questa sera si annunciano nevicate importanti  

Pubblicato il - 12 novembre 2019 - 15:56

VILLANDRO. Continuano i problemi legati alla neve sulle strade. In Alto Adige, a Villandro, ieri sera è toccato a un'autocisterna perdere aderenza e sbandare pericolosamente nella scarpata posta a bordo strada, mentre sabato una cosa simile era successa sulla statale 49 tra San Candido e Versciaco a un'autoarticolato. 

 

 

In quel caso c'era voluto un intero giorno di lavoro ai vigili del fuoco per rimettere in piedi il ''bisonte'' precipitato fuori strada, su un fianco quando ancora era carico di materiale. I pompieri avevano dovuto liberare il mezzo e poi riportarlo sulla carreggiata con un autogrù. Questa volta sono bastati i ganci e i traini a liberare l'autocisterna per poi riposizionarla sulla strada. Da giorni, infatti, continua a nevicare (e a partire da questa sera è previsto un deciso peggioramento) e anche ieri sera nella zona dell'Alpe di Villandro la neve scendeva copiosa.

 

 

L'autobotte stava risalendo una delle strade che raggiungono l'alpeggio (tra i comuni di Sarentino, Barbiano, Chiusa e Villandro) una zona splendida dove vi sono sparse un centinaio di baite e rifugi. Il mezzo, però, all'improvviso ha perso aderenza ed è slittato verso la scarpata. Bloccatosi nella neve non è più riuscito a ripartire. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Villandro che intorno alle 18 hanno iniziato le operazioni di recupero.

 

 

Dopo aver assicurato la cinghia da traino al mezzo i vigili del fuoco sono riusciti a riportarlo in carreggiata. L'intervento è durato circa due ore e fortunatamente non ci sono stati feriti.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 04:01

Mentre i positivi continuano a scendere, per la comunicazione ufficiale, siamo andati ad analizzare i dati completi per capire se anche i positivi agli antigenici calano. Ecco il focus su una decina di comuni con il confronto rispetto a una settimana fa. Ebbene se Pergine ha ridotto i contagiati attivi di 129 unità e Baselga di Piné è scesa, fortunatamente, sotto il 3% soglia critica per la ''zona rossa'' in molte altre realtà il totale di positivi è aumentato per un dato globale che si mostra stabile 

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato