Contenuto sponsorizzato

Ossa e resti di corpi trovati in un capannone in Valsugana, sigillato l'edificio e indagini aperte

Questa mattina il ritrovamento nella zona industriale di Scurelle. Sul posto i carabinieri del Noe, scientifica e tenici dell'Appa oltre alla polizia locale. Bocche cucite su quanto scoperto ma trapelano le prime informazioni

QUI AGGIORNAMENTO
 

Di Luca Pianesi, Luca Andreazza e Cinzia Patruno - 17 aprile 2019 - 20:48

SCURELLE. Un immobile sotto sequestro, sigillato, e le unità del Noe dei carabinieri, la polizia locale, i tecnici di Appa e il personale degli uffici sanitari al lavoro per tutto il giorno per cercare di capire cosa può essere accaduto in uno dei capannoni industriali di Scurelle. Bocche cucite, il riserbo è massimo e ancora non è chiaro quanto sia stato effettivamente scoperto, ma è in corso un'indagine per stabilire quanto avvenuto e le prime notizie che trapelano parlano di un importante ritrovamento di resti cimiteriali.

 

 

Ossa e parti di corpi rinvenuti all'interno di un vecchio capannone industriale che si trova alle porte di Scurelle, nella zona dove si trovano alcuni stabili della ex Samatec lungo la strada dell'artigianato all'altezza dello svincolo della Valsugana. I sigilli sono stati apposti sia sul basculante che sulla porta che altrimenti condurrebbero negli spazi interni del capannone. Sul sigillo la scritta ''Area sottoposta a sequestro probatorio'' e viene citato l'articolo 354 del codice di procedura penale quello che riguarda anche la conservazione dello stato dei luoghi, delle tracce e delle cose pertinenti al reato che garantisce che nulla venga toccato o modificato o infici le indagini in qualche modo. 

 

 

In quegli stabilimenti, dove oggi sono rinate alcune attività commerciali, una trentina di anni fa si trovava la Samatec, area poi passata di proprietà alla Eurosic, e per diversi decenni vi hanno lavorato tantissimi operai della Valsugana nell'azienda che si occupava della lavorazione del carburo di silicio e di materiale abrasivo (come nella gemella fabbrica di Mezzocorona).

 

 

Le indagini sono aperte e polizia locale e carabinieri hanno immediatamente circoscritto e isolato l'area, sin da questa mattina. Tutto è già stato portato all'attenzione della procuratrice della Repubblica per le ordinanze e le procedure del caso.

QUI AGGIORNAMENTO

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 11:08

Per la giornata contro la violenza sulle donne pubblichiamo la lettera di Erika Perraro, sorella di Eleonora brutalmente uccisa tra il 4 e il 5 settembre 2019 a Nago. Una lettera dura che chiede un cambio di passo e di approccio al problema della violenza sulle donne. Perché i convegni e le promesse dei politici (che ogni 25 novembre si assomigliano ciclicamente) sono importanti ma la realtà vuole risposte diverse, rapide ed efficaci perché per troppe donne il tempo da perdere, purtroppo, è già finito

25 novembre - 13:01

Sono giorni di grande suspance e fermento per gli chef che aspettano l'uscita delle guide. Nelle scorse ore Brunel e Ghezzi, due amici de Il Dolomiti, premiati con le forchette dal Gambero rosso 

25 novembre - 12:24

Purtroppo sono sempre più frequenti le uccisioni di questi animali in Trentino. Questa volta, però, almeno chi lo ha investito ha allertato i carabinieri. L'esemplare, spiega la Pat, ''potrebbe essere il maschio Alpha del Carega'' ma anche no

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato