Contenuto sponsorizzato

Sbaglia percorso e rimane bloccato su una cengia: 40enne portato in salvo dal soccorso alpino

L'intervento di soccorso è terminato in serata con l'impiego di otto operatori. L'uomo è stato riaccompagnato sul sentiero di rientro

Pubblicato il - 12 luglio 2019 - 08:08

SARCHE. Si è concluso nella serata di ieri l’intervento per il recupero di un escursionista tedesco del 1978, incrodato sulla via ferrata Pisetta (Sarche).

 

L’uomo si trovava nella parte finale della via ferrata quando ha sbagliato itinerario e si è trovato su una cengia senza essere più in grado di proseguire. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 16.

 

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino centrale del Soccorso Alpino ha inviato sul posto una squadra della Stazione di Monte Bondone dell’Area operativa Trentino centrale e una squadra della Stazione di Riva del Garda dell’Area operativa Trentino meridionale per un totale di dieci operatori.

 

I soccorritori si sono portati all’arrivo della via ferrata e si sono calati per una ventina di metri fino a raggiungere l’escursionista, incolume. Dopo averlo messo in sicurezza, lo hanno accompagnato sul sentiero di rientro e poi fino alla macchina a Sarche. Non è stato necessario il ricovero in ospedale.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 agosto 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 agosto - 23:22

La consigliera provinciale del Patt interviene sul tema e spiega: ''Il fatto che non sia mai stata data risposta alle due interrogazioni che ho depositato, mi fa pensare che non si sia voluto farlo per non esplicitare dei dati che erano prevedibili''. Su tutti i numeri sui parti cesarei che a Cavalese sono i più alti della provincia nonostante i parti a rischio vengano trasferiti a Trento

21 agosto - 18:16

L'ex primo cittadino della città scaligera non risparmia nulla al leader della Lega, il responsabile della crisi di Ferragosto: "Salvini a lezione da Giuseppe Conte, che gli ha spiegato il senso delle istituzioni democratiche e di fronte al Paese lo ha inchiodato davanti alle sue responsabilità definendolo sleale, bugiardo, opportunista, assenteista e completamente ignaro dell'abc costituzionale"

21 agosto - 16:04

Salito in Piazza Dante senza biglietto da subito ha fatto resistenza ai verificatori che erano a bordo. Questi compreso che il ragazzo era in stato di alterazione e viste le tante persone a bordo (comprese famiglie con bambini) hanno chiamato le forze dell'ordine ed hanno atteso che il giovane tentasse di scendere prima di agire

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato