Contenuto sponsorizzato

Sciopero dei medici, scatta la serrata

Dall'ultima astensione sono trascorsi 50 anni. Motivo del contendere l'inaugurazione dell'Aggregazione funzionale territoriale. Ecco le fasce orarie e le prestazioni garantite

Pubblicato il - 09 gennaio 2019 - 13:38

TRENTO. L'annuncio dello sciopero dei medici, il primo da cinquant'anni, era arrivata dopo la rottura della trattativa tra Cisl Medici e l'Azienda provinciale per i servizi sanitari sull'inaugurazione dell'Aft, l'Aggregazione funzionale territoriale. E ora, a poche ore dalla data proclamata per la serrata, sembra proprio che non ci sia alcun ripensamento. Ecco tutto ciò che c'è da sapere.

 

Lo sciopero della categoria è stato proclamato dai sindacati Cisl Medici-Intesa Sindacale per le giornate di domani e dopodomani, il 10 e l'11 gennaio.

 

Lo sciopero si svolgerà su tutto il territorio provinciale, articolato in maniera differente secondo i differenti settori.

 

Nel dettaglio i medici dell'assistenza primaria, quelli di famiglia, che aderiranno alla protesta chiuderanno gli studi domani e dopodomani dalle 8 alle 20. Pur garantendo delle prestazioni indispensabili: le visite domiciliari avuto riguardo alle condizioni cliniche e alla possibilità o meno di spostamento del paziente, l'assistenza domiciliare integrata e l'assistenza domiciliare programmata a malati terminali.

 

I medici di continuità assistenziale (l'ex Guardia medica) incroceranno le braccia dalle 20 di domani alle 8 del giorno seguente. In ogni caso, assicurano dall'Azienda sanitaria, per le prestazioni indispensabili relative alla continuità assistenziale, sarà mantenuto in servizio il personale convenzionato normalmente impiegato.

 

La serrata riguarderà infine i medici dell'emergenza: per loro lo sciopero scatterà dalle 20 di domani alle 8 di venerdì. Anche in questo caso le prestazioni indispensabili relative all'emergenza sanitaria territoriale saranno garantite dal mantenimento in servizio del personale convenzionato normalmente impiegato.

 

"Come prevedono le norme vigenti - assicurano dall'Azienda sanitaria - saranno garantiti i servizi minimi essenziali e in particolare le urgenze".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 dicembre - 13:05

Il Dpcm firmato nelle ultime ore dal premier Giuseppe Conte non parla di Regione ma specifica la differenziazione tra Trento e Bolzano, come già avvenuto nel decreto legge del 2 dicembre scorso: questo significa che sono assimilati a due distinti territori 

04 dicembre - 13:26

E' successo nel corso della mattinata e sul posto si sono portati i vigili del fuoco. L'interruzione della linea elettrica sarebbe stata causata dalla rottura di 2 isolatori portafune nella zona di Casteldarne

03 dicembre - 15:38

L’obiettivo è quello di far uscire il documentario l’anno prossimo in occasione del 28 giugno, anniversario della morte di Angelo Bettini, avvocato roveretano socialista e antifascista trucidato dai nazisti. La regista Katia Bernardi: “Fra i protagonisti anche Renato Ballardini, uno dei testimoni, dell'eccidio che ricorda tutto della notte in cui uccisero i suoi amici di Riva del Garda”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato