Contenuto sponsorizzato

Si è costituito il motociclista che aveva trascinato un poliziotto per 400 metri e poi era scappato. Incastrato dalle telecamere e dagli amici

Si è costituto l'autore della folle fuga in Alto Garda, un evento nel quale un agente della polizia locale è rimasto ferito. Fortunatamente l'agente di polizia non è in pericolo di vita, ma ha riportato diverse ferite e escoriazioni a seguito del trascinamento per circa 400 metri lungo la statale

Di L.A. - 15 September 2019 - 18:34

TENNO. Si è costituto l'autore della folle fuga in Alto Garda, un evento nel quale un agente di polizia locale è rimasto ferito. L'avvocato del motociclista, un milanese, ha contatto gli uffici della municipale per ammettere le proprie responsabilità e ora rischia grosso: sono diverse le infrazioni, tra le quali resistenza a pubblico ufficiale, omissione di soccorso e lesioni personali

 

Fortunatamente l'agente di polizia non è in pericolo di vita, ma ha riportato diverse ferite e escoriazioni a seguito del trascinamento per circa 400 metri lungo la statale.

 

Tutto è successo lungo la strada statale 421 del lago di Tenno intorno alle 10.30, quando un poliziotto di 52 anni ha fermato una moto all'uscita del parcheggio per alcuni controlli in quanto la moto sembrava truccata e fuori norma.

 

In un primo momento il motociclista ha spento il motore, quindi si è rifiutato di fornire documenti e generalità, per riaccendere il mezzo e partire.

 

Il poliziotto ha preso per il braccio il motociclista nel tentativo di non farlo ripartire e fermarlo, ma dopo alcuni metri a bassi giri ecco che l'uomo ha improvvisamente dato pieno gas per percorre la statale a grande velocità.

 

Una corsa durata circa 400 metri, quindi il 52enne ha visto uno spiazzo a bordo carreggiata e si è lasciato andare per ruzzolare nell'erba. Così l'agente è rimasto a bordo strada, mentre la moto ha proseguito la sua corsa, senza fermarsi per prestare soccorso. Immediato l'allarme e sul posto si è subito portata la macchina dei soccorsi, ambulanzavigili del fuoco di Tennopolizia locale carabinieri per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

Da Trento si è levato in volo anche l'elicottero, l'area è stata isolata e messa in sicurezza, mentre l'equipe medica ha prestato le prime cure del caso. Il 52enne è stato immobilizzato e stabilizzato, quindi è stato trasportato in elicottero all'ospedale Santa Chiara di Trento per accertamenti e approfondimenti.

 

Nel frattempo sono immediatamente partite le indagini, la polizia locale e i carabinieri hanno acquisito le immagini delle telecamere. Dopo alcune analisi hanno visto la moto arrivare in compagnia di altri compagni di escursione. 

 

I compagni di viaggio, inizialmente hanno negato di conoscere l'autore del gesto, ma messi alle strette sui rischi in caso di mancata collaborazione e soprattutto delle immagini, hanno ceduto per fornire le generalità del milanese che ormai aveva fatto perdere le sue tracce. Incastrato da amici e telecamere, la decisione del conducente della moto di costituirsi. 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
16 giugno - 16:53
La Pat oggi ha promosso un incontro con i sindaci per fare il punto sulla campagna e per condividere le strategie per aumentare la copertura troppo [...]
Cronaca
16 giugno - 18:38
Sul posto si sono portati i vigili del fuoco, i soccorsi sanitari e le forze dell'ordine. L'auto è finita anche contro un palo dell'illuminazione [...]
Ambiente
16 giugno - 18:06
Legambiente e Touring Club Italiano hanno pubblicato una guida sui mari e i laghi più belli e sostenibili d’Italia: il Trentino-Alto Adige la [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato