Contenuto sponsorizzato

Si schianta contro i blocchi di cemento e si ribalta. L'auto si spezza in due, miracolato un 24enne

Può considerarsi miracolato il giovane della Valle dei Laghi che ieri pomeriggio è rimasto vittima di un grave incidente del Bus de Vela. L'auto dal violento impatto si è spezzata in due ma il ragazzo è riuscito ad uscire con le proprie gambe dal mezzo

Foto tratta da Facebook - Infotraffico
Pubblicato il - 07 luglio 2019 - 10:35

TRENTO. Può considerarsi miracolato il giovane che ieri è stato coinvolto in un gravissimo incidente che è avvenuto al Bus de Vela. (Qui l'articolo)

 

E' successo nel pomeriggio quando il 24enne, alla guida di un'Alfa Romeo Giulietta, stava scendendo verso Trento. Ad un certo punto, forse a causa dell'alta velocità come hanno testimoniato alcuni presenti, il ragazzo ha perso il controllo dell'auto in prossimità di una curva poco prima di entrare in galleria.

 

L'auto a forte velocità è finita contro le barriere in cemento. Un impatto violentissimo tanto da portare una barriera ad invadere l'altra corsia. Dopo l'impatto l'auto si è ribaltata schiantando contro i guard rail fermandosi a lato della galleria.

 

Una scena davvero impressionate per gli automobilisti che in quel momento se la sono trovata davanti. L'auto è diventata un ammasso di ferraglia ma il giovane, miracolosamente, è riuscito ad uscire autonomamente dal mezzo.

 

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco, le forze dell'ordine e i soccorsi sanitari. Inevitabili i problemi per il traffico.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 20:18

La mappa del contagio comune per comune. Oggi in Alto Adige è stata chiusa la prima scuola della regione per un focolaio tra gli studenti

25 settembre - 19:15

Preoccupa il ritorno dei contagi, soprattutto in vista della stagione invernale e sulle piste da sci. Il consigliere del Patt Dallapiccola deposita un’interrogazione: Finora questa Giunta non ha dato dimostrazione di particolare prontezza di riflessi e di efficacia nelle risposte ai problemi che via via si presentano”

25 settembre - 16:21

Nelle ultime 48 ore in Alto Adige sono stati individuati quasi 90 positivi. Di questi cinque sono studenti di scuole diverse (ecco quali) dove scatteranno le normali misure di quarantena per i compagni mentre altri cinque sono stati individuati solo nell'istituto di Merano. Per sicurezza da lunedì 28 settembre fino a venerdì 9 ottobre 2020 compreso la scuola resterà chiusa e si torna alle lezioni digitali

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato