Contenuto sponsorizzato

Spari nei boschi della Valle dei Mocheni: due cacciatori feriti da un amico. Elitrasportati in codice rosso al Santa Chiara

Stando alle prime informazioni i tre erano usciti per una battuta di caccia alla lepre quando, per errore, uno dei cacciatori ha esploso dei colpi versi i compagni. Sul posto si è precipitata una pattuglia dei carabinieri assieme al personale sanitario e all’elisoccorso

Pubblicato il - 06 novembre 2019 - 09:16

SANT’ORSOLA TERME. Tanta paura nei boschi della Valsugana, in località Mas del Doss, dove intorno intorno alle 7e30, sono stati uditi dei colpi d’arma da fuoco. Stando alla prime informazioni i colpi sono stati esplosi da un cacciatore che però, anziché colpire la selvaggina, avrebbe ferito due colleghi assieme ai quali si era organizzato per una battuta di caccia alla lepre. 

 

Sul posto è intervenuto l’elisoccorso con il personale sanitario, coadiuvato da due ambulanze. Assieme a loro sono intervenuti anche i carabinieri con almeno una pattuglia.

 

Stando alle prime informazioni ci sarebbero due feriti, elitrasportati in codice rosso all’ospedale Santa Chiara di Trento.

 

Il cattivo tempo di certo non ha aiutato e stando quanto riferito da alcuni testimoni, tutt'ora, si continuano a sentire diversi spari segno che altre carabine sono all'opera. 

i

Ad ogni modo le forze dell’ordine stanno indagando per chiarire la dinamica ma mantengono il massimo riserbo in attesa di avere un quadro della situazione più chiaro.

 

L'incidente è avvenuto nel territorio del piccolo comune di Sant'Orsola Terme, in Val dei Mocheni a pochi chilometri da Pergine Valsugana, poco più di 1100 abitanti.

 

Seguiranno aggiornamenti

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 19:24

Sono 6.405 casi e 470 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.227 tamponi, 22 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 0,99%

23 settembre - 19:31

Mosaner e Betta non vincono al primo turno e sono costretti a un insidioso ballottaggio. Malfer e Parisi hanno la possibilità di influenzare pesantemente il voto del 4 ottobre, mentre la Lega si giocherà il tutto per tutto puntando forte su Santi e Bernardi. Nell’Alto Garda domina l’incertezza

22 settembre - 17:37

La campagna elettorale si fa (anche) a suon di carta (volantini, biglietti da visita, brochure) che, spesso, copre le nostre città. Una lista civica di Brentonico ha, quindi, cercato di trovare una soluzione ecologica e sostenibile: "Abbiamo utilizzato una carta biodegradabile con all'interno dei semi. Il bigliettino da visita può così essere 'piantato' per far germogliare dei fiori amici degli insetti impollinatori"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato