Contenuto sponsorizzato

Una bimba nasce in Piazza Venezia, a Trento, un bimbo lungo la Valsugana poco prima di Levico

Due parti precipitosi, uno avvenuto questa mattina intorno alle 6.45, l'altro sabato intorno alle 11. Due neonati che avevano una gran fretta di venire al mondo e tutto è andato per il meglio

Pubblicato il - 29 luglio 2019 - 11:09

TRENTO. E' nata all'altezza di Piazza Venezia, a Trento, questa mattina presto, praticamente in macchina. E' una bambina e sta bene e come in alcune occasioni accade ha anticipato un po' i tempi. Un parto precipitoso come ne capitano tanti, da sempre, in ogni parte del mondo e non ci sono punti nascita periferici che tengano: quando succede, succede e l'importante è che le cose vadano per il meglio come è successo quest'oggi e anche sabato in un'altra occasione.

 

La donna, di Lavis, ha avvertito le prime contrazioni questa mattina presto e subito è partita la corsa il più veloce possibile verso l'Ospedale Santa Chiara di Trento. Erano circa le 6.30 con pochissimo traffico sulle strade ma la bimba, come detto, aveva fretta di nascere e all'altezza di Piazza Venezia è risultato chiaro che stava per venire alla luce.

 

A quel punto i soccorsi, già allertati, hanno intercettato con un'ambulanza l'auto e hanno assistito la partoriente aiutandola a dare al mondo una bellissima bambina.

 

Una bella notizia che si ripete a soli due giorni da quanto accaduto a una coppia della Valsugana. Stessa dinamica: contrazioni, sensazione che mancasse poco tempo al parto e corsa precipitosa lungo la Ss47 verso Trento in macchina. Intorno alle 11, però, all'altezza di Levico è parso chiaro che il tempo a disposizione si stava ormai riducendo a pochi attimi.

 

E' stato quindi allertato il 112 e poco prima dello svincolo per il comune termale hanno accostato. Subito è partito l'elicottero mentre l'ambulanza ha raggiunto la donna. L'ostetrica a bordo del mezzo sanitario ha aiutato il bambino a nascere sul posto. Poi è arrivato l'elicottero, ha caricato la mamma e il bambino e li ha portati al Santa Chiara. Due bimbi con tanta voglia di venire al mondo.   

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 10:06

Stop anche all'entrata delle stelle alpine in giunta a Laives, il sindaco Christian Bianchi: "Ci saremmo aspettati più prudenza dal direttivo della Svp con il mantenimento della neutralità lasciando alla gente la possibilità di scegliere. Il centrodestra ha deciso di mettere in stand by la formazione di nuove giunte con la Svp"

29 settembre - 10:57

Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 984 tamponi, 8 i test risultati positivi. Sono 28 i pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri e nessuno deve ricorrere alle cure della terapia intensiva, mentre sono 44 le persone presenti nella struttura di Colle Isarco

29 settembre - 05:01

Una famiglia si trova da martedì scorso tutta a casa in attesa dell'esito del tampone della figlia che da scuola, lunedì, era tornata con il raffreddore. E se ancora non è arrivata l'influenza e i primi raffreddori e mal di gola stanno arrivando proprio in questi giorni cosa succederà con il peggiorare della situazione? Sono sufficienti i tamponi a tenere sotto controllo la situazione?

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato