Contenuto sponsorizzato

Valanga in Val d'Ultimo: si scava nelle neve, una persona estratta in stato di ipotermia

La slavina è caduta in Val D'Ultimo, sull'Orecchia di lepre che fa parte del gruppo Ortles-Cevedale. Sul posto si sono precipitati gli uomini del soccorso alpino, una persona sarebbe stata estratta ancora in vita ma in stato d'ipotermia

Foto d'archivio
Pubblicato il - 14 December 2019 - 16:04

VAL'D'ULTIMO. La slavina è caduta in Val D'Ultimo, sull'Orecchia di lepre che fa parte del gruppo Ortles-Cevedale, nell'evento è rimasta coinvolta almeno una persona rimasta sepolta dalla neve.

 

Sul posto si sono precipitati gli uomini del soccorso alpino dell'Aiut Alpin Dolomites, una persona sarebbe già stata estratta, ancora in vita ma in stato d'ipotermia. Stando alle prime informazioni il ferito, non si sa se si tratta di un uomo o di una donna,  è stato elitraspotato  all'ospedale di Merano.

 

La persona sepolta dalla neve non dovrebbe comunque essere in pericolo di vita, si trovava sul luogo per praticare lo scialpinismo. 

 

I soccorritori stanno continuando le operazione par accertarsi che non vi siano altre persone coinvolte . 

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 January - 15:20

Enorme cordoglio in Trentino, così come in tutto il mondo alpinistico. Si è spento Cesare Maestri, il "Ragno delle Dolomiti"

19 January - 13:22

I compagni di uscita hanno immediatamente interessato il Numero unico per le emergenze, ma si sono anche subito dati da fare per localizzare l'amico. In azione anche l'elicottero e le unità del soccorso alpino. Gli sportivi tutti dotati di Artva, pala e sonda

19 January - 11:22

C'è un peggioramento per quanto riguarda la situazione negli ospedali. Oltre 7 mila test eseguiti in 24 ore tra tamponi molecolari e test antigenici. Sono 526 le vittime nella seconda ondata 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato