Contenuto sponsorizzato

Vento fortissimo in tutta la regione. Un'auto resta schiacciata sotto gli alberi. Tanti gli interventi dei vigili del fuoco

A Maia Alta in una piazza sono caduti dei grossi alberi fortunatamente senza causare vittime. Disagi nella notte in varie parti del Trentino e anche in queste ore tanti gli interventi per il crollo di rami e piante. Sul Garda onde fino a 5 metri. Le raffiche più intense sono attese tra queste ore e la mattina di lunedì e potranno raggiungere i 90-110 km/h con valori anche superiori in quota

Pubblicato il - 12 May 2019 - 18:27

MAIA ALTA. Sono crollati spinti dal forte vento di queste ore che sta flagellando tutta la regione, ed hanno schiacciato un'auto parcheggiata. Tanti i disagi che si stanno vivendo sia nella provincia di Trento che in quella di Bolzano.

 

A Maia Alta, in Alto Adige, dei grossi alberi si sono sradicati e sono precipitati su una delle piazzette del paese abbattendosi su una macchina. I fatti si sono svolti intorno alle 10.20 e sul posto sono subito arrivati i vigili del fuoco della zona giunti in forze. Subito si è proceduto a sminuzzare i grossi rami e le fronde delle piante per, gradualmente, ripristinare la piazza e ripulirla dal legno. Fortunatamente, quando le piante sono crollate, nessuno si trovava sulla strada e quindi non si sono registrati feriti.

 

 

Sempre per problemi legati al crollo di piante sono stati allertati anche i vigili del fuoco di Terlano, intervenuti con l'autoscala per mettere in sicurezza delle fronde che mettevano in pericolo la viabilità di una strada, e nella notte a Postal i vigili del fuoco sono stati chiamati a liberare la strada che conduce al Biotopo da degli alberi abbattutisi proprio in mezzo alla carreggiata. Una notte di lavoro tra taglio dei rami, vento e pioggia anche per i vigili del fuoco di Egna.

 

 

Situazione simile in Trentino dove i vigili del fuoco sono dovuti intervenire in varie zone per mettere in sicurezza alberi, piante e strade. Da Cognola Cles, da Lona-Lases al Tesino, da Luserna alla Busa, i vigili del fuoco sono dovuti intervenire per tagli piante e principi d'incendio legati a problemi con le canne fumarie e al vento. Disagi anche per salire verso Montagnaga di Piné sempre per delle cadute alberi sulla strada. Sul Garda onde alte anche 4-5 metri hanno costretto i vigili del fuoco di Riva a ripararsi con il gommone nei porti mentre rientravano da un'operazione nella zona sotto Limone. A Trento anche i permanenti sono dovuti intervenire per problemi di sicurezza a degli scuri di alcune finestre ai Casoni, in città.

 

Nella giornata di oggi e di domani era prevista una intensificazione dei venti settentrionali in quota e föhn in molte vallate fenomeni meteorologici che si stanno prontamente verificando. Le raffiche più intense sono attese tra queste ore e la mattina di lunedì e potranno raggiungere i 90-110 km/h con valori anche superiori in quota. I fenomeni sono previsti poi in graduale attenuazione nella giornata di martedì.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 dell'8 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
09 maggio - 16:07
Sono stati analizzati 1.845 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 6 casi tra over 60 e nessun positivo tra gli over 80; ci sono 19 contagi [...]
Cronaca
09 maggio - 13:03
A partire dalla prossima settimana saranno potenziati i controlli delle forze dell'ordine nel centro storico di Trento nelle ore serali. Il [...]
Cronaca
09 maggio - 15:12
L'incidente è avvenuto oggi, 9 maggio, poco dopo le 13: dalle prime ricostruzioni l'uomo sarebbe finito in mezzo al bosco nei dintorni [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato