Contenuto sponsorizzato

Alberi abbattuti, tetti scoperchiati e strade bloccate, raffiche di vento a oltre 100km/h in tutta la regione

Vigili all'opera da ieri sia in Trentino che in Alto Adige per la messa in sicurezza di diverse zone colpite dal forte vento. A Mezzolombardo è stato scoperchiato un condominio. Strade bloccate e impianti sciistici chiusi in Alto Adige 

Pubblicato il - 05 febbraio 2020 - 10:43

TRENTO. Sono state molto forti le raffiche di vento che a partire da ieri pomeriggio e anche nelle ultime ore stanno creando non pochi problemi sia in Trentino che in Alto Adige.

 

Ieri per gran parte della giornata i vigili del fuoco volontari sono intervenuti in diversi paesi e strade per mettere in sicurezza abitazioni e per rimuovere alberi che, a causa del forte vento, sono caduti bloccando alcune strade.

A Mezzolombardo, ieri pomeriggio, a fare paura è stato lo scoperchiamento di un condominio le cui lamiere sono poi volate per danneggiare altre due abitazioni. Non sono mancati anche tegole cadute e scuri pericolanti.

A causa del vento di forte intensità nelle ultime ore operativi anche i vigili del fuoco volontari che sono stati allertati per oltre 20 interventi a causa di alberi/rami caduti o altri oggetti pericolosi che sono stati messi in sicurezza o rimossi.

 

Particolarmente forti le raffiche in Alta Montagna. Nella giornata di ieri e anche in quella di oggi i settori occidentali del Trentino saranno interessati da folate di intensità media attorno ai 70-80 chilometri orari, con punte previste per oggi che potranno superare anche i 100 chilometri all'ora.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 20:30

Se le incertezze sono tante, tantissime, e il momento è delicato per l'emergenza Covid-19, le parole del presidente Maurizio Fugatti non aiutano a chiarire nulla o quasi. Non si capisce il senso di una conferenza stampa convocata in questo modo e di questo tenore per spiegare quanto succede in Trentino alla luce dell'ultimo Dpcm del premier Giuseppe Conte

25 ottobre - 20:07

Sono state poi registrate 12 positività tra bambini e ragazzi in età scolare e sono in corso le verifiche per procedere alla quarantena di altre classi, che attualmente riguarda 122 unità

25 ottobre - 19:16

La Provincia di Bolzano ha emesso una nuova ordinanza con valenza da lunedì 26 ottobre a martedì 24 novembre: bar e ristoranti potranno continuare a lavorare con gli orari attuali ma nuove restrizioni, mentre nelle scuole la didattica a distanza sarà portata solo nelle superiori al 50%. La misura più dura riguarda però il coprifuoco dalle 23 alle 5. In questo arco di tempo non ci si potrà muovere dal proprio domicilio se non muniti di autocertificazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato