Contenuto sponsorizzato

Violento frontale tra un'automobile e tre moto: quattro centauri all'ospedale, uno è gravissimo

L'impatto sulla strada statale 421 all'altezza del lago di Nembia. Sul posto polizia locale, vigili del fuoco e due elicotteri sanitari

Pubblicato il - 01 June 2019 - 14:24

SAN LORENZO DORSINO. Paura sulla strada statale 421 a San Lorenzo Dorsino per un brutto incidente che ha coinvolto tre moto e un'automobile.

 

È successo sulla statale in località Nembia, vicino al lago quando erano da poco passate le 12. Secondo una prima ricostruzione si sarebbe trattato di un impatto frontale.

 

A scontrarsi sarebbero state un'automobile e tre motociclette (con a bordo quattro persone) che provenivano in direzione opposta a quella della vettura.

 

Sul posto, dopo l'allarme, si sono portati subito la polizia locale delle Giudicarie (che si sta occupando dei rilievi), i vigili del fuoco volontari di San Lorenzo e i sanitari, arrivati sul posto anche con due elicotteri.

 

 

A rimanere feriti nell'incidente sarebbero stati quattro centauri, sembra turisti stranieri. Un uomo (forse alla guida della moto o forse un passeggero) di 39 anni è stato portato all'ospedale Santa Chiara in condizioni gravissime. In pronto soccorso sono state portate altre tre persone. Secondo le prime informazioni la conducente dell'automobile invece sarebbe sotto choc, ma non sarebbe ferita.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 January - 20:37

Sono 252 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 36 pazienti sono in terapia intensiva e 43 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 23 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

26 January - 18:51

Cgil, Cisl e Uil: “Mentre in altre realtà si adottavano misure più restrittive per contenere l’avanzata del virus tra la popolazione e mettere in sicurezza il sistema sanitario, il presidente Fugatti nascondeva i dati, preferendo puntare il dito contro i 'presunti virologi' e ignorando l’allarme che arrivava dai medici in prima linea"

26 January - 18:14
Nelle ultime 24 ore sono state comunicate anche 114 positività a conferma dei test antigenici effettuati nei giorni scorsi. Sono state registrate 15 dimissioni e 197 guarigioni
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato