Contenuto sponsorizzato

A 4 anni trovato scalzo mentre gira solo per il paese, viene salvato da carabinieri che gli offrono un gelato

E' successo a Auronzo di Cadore, dove il bambino era in vacanza con i genitori in occasione del ponte del 2 giugno. Trovato a piedi scalzi e disorientato in centro in paese, il piccolo è stato soccorso da una pattuglia dei carabinieri, che per tranquillizzarlo gli hanno offerto un gelato e l'hanno accudito in attesa che arrivassero i genitori. Alla fine, fortunatamente, tutto si è concluso con un grande spavento e la mamma ha potuto riabbracciarlo

Pubblicato il - 01 giugno 2020 - 10:25

AURONZO DI CADORE (BL). L'hanno trovato mentre si mangiava un gelato offerto dai carabinieri di Auronzo di Cadore, il bimbo di 4 anni disperso nella serata di ieri nel paese ai piedi delle Tre Cime di Lavaredo. I genitori, dopo averlo perso di vista, si sono infatti riversati in strada per cercarlo, cominciando a gridare il nome del piccolo per le strade del centro in provincia di Belluno, per poi trovarlo già in buone mani e poterlo finalmente abbracciare.

 

Un lieto fine e un grande spavento, dunque, raccontati con orgoglio dalla sindaca del paese Tatiana Pais Becher, che attraverso un post su facebook ha espresso tutta la soddisfazione per il comportamento delle forze dell'ordine e dei cittadini auronzani. Il piccolo, infatti, giunto in paese con la famiglia per trascorrervi il ponte del 2 giugno, si era allontanato da casa ignaro dei pericoli e a piedi scalzi, quando è stato intercettato dai carabinieri della stazione locale, che lo hanno preso e tranquillizzato offrendogli un gelato.

 

Utile è stato anche l'aiuto di alcune donne del luogo, che hanno tenuto il bambino fino all'arrivo dei genitori, scesi in strada non appena accortisi che il figlio non c'era più. Nel mentre, i militari giravano per le vie del paese con una foto del piccolo, chiedendo se qualcuno lo conoscesse.

 

Stasera ho assistito a un'avventura fortunatamente a lieto fine in centro ad Auronzo – ha raccontato la sindaca – per un bimbo di 4 anni. Non trovo parole per ringraziare la pattuglia dei carabinieri di Auronzo in servizio questa sera che l'hanno notato mentre scalzo attraversava la strada da solo in pieno centro, senza che i genitori si fossero accorti della sia uscita dal portone di casa. Per tranquillizzarlo le nostre forze dell'ordine gli hanno preso un gelato, mentre alcune mamme auronzane nei paraggi lo coccolavano tra le loro braccia, senza che il bimbo si rendesse conto della gravità della situazione”.

 

“Contemporaneamente – continua – una donna dei CC girava nelle vie circostanti di casa in casa mostrando la foto del bimbo in cerca dei genitori e sul posto accorreva anche il nostro Maresciallo Francesco Evangelisti. Fortunatamente dopo mezz'ora tutta la famiglia del bimbo si è precipitata in strada urlando il suo nome. Un abbraccio tra madre e figlio che ha commosso tutti i presenti”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 19:24

Sono 6.405 casi e 470 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.227 tamponi, 22 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 0,99%

23 settembre - 19:31

Mosaner e Betta non vincono al primo turno e sono costretti a un insidioso ballottaggio. Malfer e Parisi hanno la possibilità di influenzare pesantemente il voto del 4 ottobre, mentre la Lega si giocherà il tutto per tutto puntando forte su Santi e Bernardi. Nell’Alto Garda domina l’incertezza

22 settembre - 17:37

La campagna elettorale si fa (anche) a suon di carta (volantini, biglietti da visita, brochure) che, spesso, copre le nostre città. Una lista civica di Brentonico ha, quindi, cercato di trovare una soluzione ecologica e sostenibile: "Abbiamo utilizzato una carta biodegradabile con all'interno dei semi. Il bigliettino da visita può così essere 'piantato' per far germogliare dei fiori amici degli insetti impollinatori"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato