Contenuto sponsorizzato

Accende l'auto e il mezzo inizia a bruciare. Tempestivo intervento dei vigili del fuoco che evitano che l'incendio si propaghi all'area boschiva

L'allarme è scattato intorno alle 9.45 a Cognola al parcheggio del ristorante La Gnoccata in via Ponte Alto. Il conducente ha acceso la vettura e quasi subito è iniziato a uscire fumo dalla parte anteriore del mezzo. In poco tempo le fiamme

Pubblicato il - 07 January 2020 - 12:25

COGNOLA. Momenti di apprensione in collina a Trento, dove un'auto è stata avvolta dalle fiamme.

 

L'allarme è scattato intorno alle 9.45 a Cognola al parcheggio del ristorante La Gnoccata in via Ponte Alto.

Il conducente ha acceso la vettura e quasi subito è iniziato a uscire fumo dalla parte anteriore del mezzo.

 

In poco tempo è divampato il fuoco. Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Cognola.

I pompieri hanno isolato e messo in sicurezza l'area, quindi hanno avviato le operazioni di spegnimento.

 

I vigili del fuoco hanno fronteggiato l'incendio, un'operazione comunque complessa per evitare che alcune scintille potessero scappare e interessare l'area boschiva limitrofa.

 

La macchina dei soccorsi è riuscita rapidamente a spegnere il fuoco. Il tempestivo intervento dei pompieri ha permesso di circoscrivere rapidamente le fiamme e spegnere il fuoco, anche se i danni riportati dal veicolo sono ingenti.

 

Fortunatamente non si registrano feriti o intossicati. Dopo aver spento le fiamme, il mezzo è stato rimosso.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 January - 05:01

In una conferenza stampa a senso unico, come al solito, dove è impossibile interloquire e quindi riuscire a capire davvero qualcosa i due vertici dell'Apss hanno provato a spiegare la situazione alla luce dei dati completi mostrati da il Dolomiti in questo grafico dell'Apss. Tra le motivazioni dei troppi decessi il fatto che la popolazione trentina è particolarmente anziana. In valore assoluto, però, l'Alto Adige lo è ancora di più (il 15,6% della popolazione rispetto al 14,1% del Trentino di over 65) quindi quei 350 decessi in più non si spiegano

27 January - 22:12

In particolare nel mese di novembre il Trentino è stato travolto dal contagio, ma solo una parte parziale dei dati è stato comunicato ufficialmente. L'ex rettore Bassi: " Per due mesi ci hanno raccontato che 'gli ospedali si erano riempiti perché i trentini ultra settantenni erano un po' troppo scapestrati e invece di starsene a casa, andavano in giro e si contagiavano'. Una bugia, purtroppo una delle tante"

28 January - 08:24

Le ricerche fatte nell'Adige al momento non hanno portato ad alcuna novità. Intanto sono spuntati dei testimoni sul tentativo del figlio di recarsi in un autolavaggio per lavare l'auto ma è stato fermato dai carabinieri 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato