Contenuto sponsorizzato

Attentato a Lione, colpi di proiettile davanti ad una chiesa ortodossa. Ferito un prete

L’attentatore sarebbe un uomo sulla quarantina, che si è subito dato alla fuga. Attualmente, l’area è bloccata per permettere a chi di dovere di procedere con le prime constatazioni

Pubblicato il - 31 ottobre 2020 - 17:55

LIONE. Un uomo è stato ferito da alcuni colpi di proiettile a Lione, davanti alle porte della chiesa ortodossa greca di rue Saint-Lazare, vicino a piazza Jean-Macé.

 

Secondo quanto riporta Lyonmag.com, si tratterebbe di un prete ortodosso, ferito all’addome ma cosciente. L’attentatore sarebbe invece un uomo sulla quarantina, che si è subito dato alla fuga.

 

I soccorsi e le forze dell’ordine sono intervenuti sul posto verso le 16. Attualmente, l’area è bloccata per permettere a chi di dovere di procedere con le prime constatazioni.

 

Un colpo basso per la Francia, dopo l’attentato nella cattedrale di Nizza, nel quale hanno perso la vita tre persone: il guardiano della chiesa Vincent Loqués, una donna di 60 anni e la 44enne Simone Barreto Silva.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 novembre - 18:32

Il tema è quello dell'apertura degli impianti per il periodo di Natale e Capodanno, ipotesi in questo momento bloccata da Roma. Nel tentativo di forzare una decisione diversa, la Provincia di Trento e quella di Bolzano, valle d'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Veneto e Piemonte hanno trovato un'intesa unanime sul protocollo di sicurezza

23 novembre - 19:48

Sul posto stanno intervenendo diversi vigili del fuoco con un’autoscala e due mezzi di supporto. Stando alle prime informazioni le fiamme sarebbero partite dalla zona del tetto di uno stabile in via Torre d’Augusto a Trento dove ci sono anche alcuni appartamenti

23 novembre - 19:06

Dalla morte di Piergiorgio Cattani alle dimissioni di Ghezzi, Futura affida a una lettera (in forma integrale) l'analisi di un momento complicato per il movimento nato nel 2018: "Confermato o meno l’importante assessorato che ci era stato assegnato, l’unica cosa che ci sentiamo di garantire è presenza responsabile, curiosa e attiva"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato