Contenuto sponsorizzato

Bocconi avvelenati, diverse le zone interessate a Rovereto. L'allarme viene lanciato dall'Enpa

Le zone interessate sarebbero le frazioni Moietto, Saltaria, Zaffoni e nelle aree circostanti. Ai cittadini l'invito, in caso di ritrovamento, di avvisare immediatamente la polizia locale, la stazione forestale, i carabinieri o la polizia di stato

Pubblicato il - 20 febbraio 2020 - 18:55

ROVERETO. “Attenzione bocconi avvelenati”, questo l'allarme lanciato in questi giorni da l'Enpa del Trentino Alto Adige in merito ad alcuni ritrovamenti che sono avvenuti in diverse zone di Rovereto.

 

Occorre fare attenzione soprattutto nelle frazioni Moietto, Saltaria, Zaffoni e nelle aree circostanti.

 

In queste zone, infatti, sono arrivate segnalazioni di bocconi ed esche contenenti veleni o sostanze tossiche e nocive che rappresentano un grave rischio per la salute dell'uomo e degli animali.

 

Alla popolazione è consigliato di non toccare eventuali bocconi o esche trovate sul territorio comunale dandone immediato avviso alla polizia locale, alla stazione forestale o ai carabinieri o alla polizia di stato.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 20 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 19:49

Purtroppo si registra anche un nuovo positivo a Cembra Lisignago dove si era sviluppato il più grosso focolaio legato alla popolazione residente che ha un rapporto dell'0,85% di positivi per residenti. Dato più alto nel comune vicino, ad Altavalle (1% di popolazione positiva). Altri tre comuni sopra lo 0,75%

21 ottobre - 20:14

La notizia è stata battuta da Reuters e ripresa in tutto il mondo. Il fatto sarebbe avvenuto in Brasile e la conferma arriva dall'Università di San Paolo

21 ottobre - 17:39

Tra i nuovi positivi, 71 presentano sintomi, 13 casi riguardano minorenni, dei quali 2 contagiati sono nella fascia di età 0-5 anni e altri 11 ragazzi si collocano nella fascia 6-15 anni, mentre 13 infezioni riguardano over 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato