Contenuto sponsorizzato

Bolzano, camminava nudo per la città: denunciato per atti osceni e multato perché senza mascherina

Durante il ponte del 2 giugno, inoltre, sono sei le persone denunciate e una che arrestata nel capoluogo altoatesino

Pubblicato il - 04 giugno 2020 - 15:27

BOLZANO. Durante il ponte del 2 giugno, i carabinieri di Bolzano sono intervenuti in delle circostanze che hanno portato alla denuncia di sei e l'arresto di una persona. 

 

Il primo caso si è verificato nella stazione dei treni dove, un giovane si è offerto di aiutare un uomo con difficoltà alla biglietteria automatica, approfittandone per rubargli il portafogli e fuggire. I carabinieri, immediatamente giunti sul posto hanno raccolto la descrizione fornita dal derubato e visionato le immagini della videosorveglianza riconoscendo subito il soggetto. Lo hanno quindi rintracciato e fermato ma non aveva più né il portafogli né i contanti. Essendo ormai trascorso lo stato di flagranza, alle forze dell'ordine non è rimasto che denunciarlo a piede libero per il reato di furto con destrezza.

 

Un altro fatto è avvenuto nel capoluogo in via Einstein, dove un uomo con specifici precedenti, si era denudato sulla pubblica. Il soggetto era a piedi nudi, senza mutande e, come è facilmente immaginabile, senza mascherina. Oltre alla denuncia a piede libero per atti osceni (da pochi anni “depenalizzato” a sanzione pecuniaria da 5.000 a 30.000 euro) i carabinieri lo hanno dovuto sanzionare anche per l’assenza del dispositivo di protezione. Prima di farlo salite sull’autoradio per portarlo in caserma, i militari lo hanno fatto rivestire.

 

Nella notte tra lunedì e martedì, invece, i carabinieri sono intervenuti sulla SP165 Merano-Bolzano insieme ai militari di Terlano, poiché si era verificato un sinistro stradale autonomo con un furgone da autotrasporto. Il conducente aveva ben due grammi di alcol per litro di sangue ed è stato denunciato a piede libero per guida in stato di ebbrezza alcolica. Il passeggero/trasportato, residente in provincia di Verona, si trovava nella regione Trentino Alto Adige senza valida giustificazione ed è stato sanzionato per violazione norme Covid. Inoltre,  il veicolo non era nemmeno revisionato, pertanto è stato sottoposto a fermo amministrativo. 173 euro di sanzione e fermo amministrativo del mezzo. 

 

Ancora le forze dell'ordine di Bolzano ha denunciato tre persone poiché la mattina del due giugno hanno scassinato una vetrina in un supermercato di Appiano e hanno rubato delle bottiglie di superalcolici. Segnalati tempestivamente ai carabinieri, sono stati bloccati all’uscita e denunciati per furto.

 

Infine, nel servizio di controllo del territorio con auto civetta, i carabinieri hanno incontrato e riconosciuto un uomo che era ricercato per una pena definitiva di tre anni, cinque mesi e sette giorni per il reato di rapina commessa a Bolzano nel novembre 2016. Lo hanno bloccato e dichiarato in stato di arresto per poi condurlo nel carcere.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.08 del 18 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 settembre - 16:35

Sono stati analizzati 2.375 tamponi, 22 i test risultati positivi e 8 persone presentano sintomi. Il totale in Trentino è di 6.311 casi e 470 decessi da inizio epidemia

19 settembre - 10:45

Il servizio garantirà una maggiore sostenibilità dei costi per gli esercenti, che potranno operare in assenza di commissioni, nonché un miglior servizio reso al personale. Spinelli: “Siamo gli unici in Italia ad aver adottato questa soluzione”

18 settembre - 18:49

Domenica 20 e lunedì 21 settembre si vota in provincia di Trento per eleggere sindaci e consigli comunali e per il referendum confermativo del testo della legge costituzionale in materia di riduzione dei parlamentari. Ecco i protocolli sanitari per evitare i contagi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato