Contenuto sponsorizzato

C'è la quarta vittima del coronavirus. La Basilicata ha disposto la quarantena per chi arriva dal Nord

Si tratta di un uomo di 84 anni che è morto nella notte. Era già ricoverato in ospedale  

Pubblicato il - 24 febbraio 2020 - 09:27

TRENTO. Salgono a quattro le vittime totali da coronavirus in Italia. Questa mattina, infatti, fonti ufficiali della Regione Lombardia hanno confermato la morte di un uomo di 84 anni già ricoverato all'ospedale "Papa Giovanni XXIII" per patologie pregresse e morto poi per coronavirus

 

Secondo gli ultimi dati forniti, sono 150 circa le persone che al momento sono risultate positive nel nostro Paese. 

 

La regione Basilicata ha disposto la quarantena per chi proviene da Nord. Con un'ordinanza, infatti, si è stabilito che i cittadini provenienti dal Piemonte, Lombardia, Veneto, EmiliaRomagna e Liguria o che vi abbiano soggiornato negli ultimi 14 giorni dovranno rimanere in quarantena presso il proprio domicilio per 14 giorni, comunicando la propria presenza ai competenti Servizi di Sanità Pubblica.  

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 11:55

Il manifestarsi dei sintomi da Covid-19 nella famiglia di Nicola Canestrini ha portato l'avvocato a denunciare una situazione di disorganizzazione dell'Azienda sanitaria. Da giorni, infatti, le richieste di fare un tampone finiscono nel nulla, visto anche che a Rovereto non è possibile effettuarli a pagamento. "Disorganizzazione a marzo comprensibile, ora non più''

23 ottobre - 12:35

Sono numerosi gli utenti che stanno riscontrando problemi a navigare su internet e il blocco totale delle chiamate 

23 ottobre - 11:18

Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 10% perché i test eseguiti sono stati oltre 2.800. Dato in linea con quello rilevato ieri nel vicino Trentino dove, però, si contano molti più morti (dalla seconda ondata sono già 18 contro i 3 di Bolzano)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato