Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, allarme per un nuovo focolaio in Val Badia: 34 persone in isolamento dopo una festa. E tra i contagiati c'è un bimbo di 6 mesi

Preoccupano i dati crescenti sui contagi in Alto Adige. Dal 6 luglio, infatti, la provincia di Bolzano non registra uno 0 nel numero dei nuovi positivi al Coronavirus. Tra i 4 contagiati di ieri, c'è anche un bimbo di 6 mesi, mentre a seguito di una festa in Val Badia, 34 persone sono state sottoposte a misure di quarantena obbligatoria

Pubblicato il - 18 luglio 2020 - 09:45

BOLZANO. Un bimbo di 6 mesi positivo e 47 persone in più sottoposte a misure di isolamento domiciliare (378 in totale), di cui 34 in Val Badia. È questo il quadro fotografato dall'ultimo bollettino del Coronavirus in Alto Adige, dove anche ieri, su 806 tamponi analizzati dai laboratori dell'Azienda sanitaria locale, 4 sono risultati positivi.

 

Dopo un lungo periodo caratterizzato dal doppio 0 nei numeri dei contagi e dei decessi, dunque, la provincia di Bolzano pare ormai essersi avviata verso una crescita degli infetti da Coronavirus. Bisogna risalire al 6 luglio, infatti, per trovare l'ultima volta la cifra 0 nei numeri dei nuovi positivi tra le persone a cui è stato effettuato il tampone.

 

A preoccupare, anche in questo caso, ci sono dei soggetti provenienti dall'estero, tornati in Alto Adige dalle vacanze. Il bimbo di 6 mesi risultato positivo, infatti, arriva con la madre dalla Serbia, mentre tra gli altri tre contagiati nelle ultime 24 ore c'è una coppia di kosovari. Non è un caso, che proprio i due Paesi balcanici siano stati inseriti dal Ministero della Salute in una lista di luoghi a rischio.

 

Il focolaio più consistente, però, riguarda un locale della Val Badia, dove a seguito di una festa una persona risultata positiva ha fatto scattare le operazioni di contact tracing e la “messa in quarantena” di oltre 30 persone. Sono 34, in totale, le persone sottoposte a isolamento domiciliare tra i partecipanti alla festa e il personale del locale, in attesa di capire se siano state o no contagiate.

 

In Alto Adige, pertanto, il bilancio di 2682 persone contagiate da inizio epidemia e 292 vittime pare essere solo temporaneo. Sabato 11 luglio, anche l'assessore provinciale alla Salute Thomas Widmann era risultato positivo, con sintomi lievi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 20:18

La mappa del contagio comune per comune. Oggi in Alto Adige è stata chiusa la prima scuola della regione per un focolaio tra gli studenti

25 settembre - 19:15

Preoccupa il ritorno dei contagi, soprattutto in vista della stagione invernale e sulle piste da sci. Il consigliere del Patt Dallapiccola deposita un’interrogazione: Finora questa Giunta non ha dato dimostrazione di particolare prontezza di riflessi e di efficacia nelle risposte ai problemi che via via si presentano”

25 settembre - 16:21

Nelle ultime 48 ore in Alto Adige sono stati individuati quasi 90 positivi. Di questi cinque sono studenti di scuole diverse (ecco quali) dove scatteranno le normali misure di quarantena per i compagni mentre altri cinque sono stati individuati solo nell'istituto di Merano. Per sicurezza da lunedì 28 settembre fino a venerdì 9 ottobre 2020 compreso la scuola resterà chiusa e si torna alle lezioni digitali

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato