Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, Bruno Ravelli si è spento dopo aver lottato contro la malattia: “Un amico e collaboratore insostituibile”

Bruno Ravelli se ne è andato a soli 37 anni dopo aver contratto il coronavirus, gli amici hanno aperto una raccolta fondi: “Una persona magnifica i soldi saranno messi a disposizione della famiglia”

Pubblicato il - 06 May 2020 - 09:30

MEZZANA. La comunità della Val di Sole si stringe nel cordoglio e nel dolore della famiglia di Bruno Ravelli scomparso a soli 37 anni. Una famiglia segnata purtroppo dai lutti, Bruno e il fratello Cristian erano rimasti orfani quando ancora erano dei ragazzini, per questo erano stati cresciuti accanto agli zii.

 

Ravelli era sempre stato di salute cagionevole e soffriva di gravi patologie che ne minavano la salute fisica ma non per questo amava di meno la vita, anzi tanta era la sua forza che dopo aver contratto il coronavirus era perfino riuscito a guarirne, anche se la malattia ne ha purtroppo compromesso irrimediabilmente la salute.

 

Bruno si è spento a soli 37 anni lasciando però un ricordo indelebile nelle tante persone che lo conoscevano: “Era con noi dal 2000 – si legge sulla pagina social della Elettroredolfi azienda per la quale aveva lavorato – da allora per quasi 16 anni è stato un amico e un collaboratore insostituibile, ma purtroppo in questi ultimi anni aveva dovuto cambiare tipo di lavoro per problemi di salute”. E ancora: “Una grande persona con un grande cuore, sempre disponibile ad aiutare tutti”.

 

In questi giorni di commozione gli amici hanno deciso di aprire una raccolta fondi per aiutare i parenti: “A Bruno non avrebbe fatto piacere ricevere dei fiori – soldi buttati avrebbe detto, spiegano gli amici – ma piuttosto utilizzare il denaro raccolto per una giusta causa”. Così è stato aperto un conto corrente per metterlo a disposizione della famiglia. “Un piccolo gesto per salutare una grande persona”.

 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 January - 19:47

Sono 279 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 40 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi, mentre sono 27 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

21 January - 20:22

L'albergo su corso Rosmini nel centro storico della città della Quercia resta operativo e cerca di reggere un mercato profondamente stretto e diverso. Marco Zani: "Cerchiamo anche di mettere in rete le peculiarità della zona, la vicinanza del Monte Baldo, la Campana dei caduti e i musei, così come le tante possibilità offerte dalla Vallagarina. Ideato offerte speciali per fa lavorare anche il ristorante la sera"

21 January - 17:58

Sono state registrare 26 dimissioni e 238 guarigioni. Cala il numero dei pazienti in ospedali. Analizzati oltre 4 mila tamponi. Sono state confermate 191 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato