Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, l'Austria ferma i treni al Brennero. Per i camionisti misurazione della temperatura corporea

Misure più stringenti da parte dell'Austria nei confronti dell'Italia. Per quanto riguarda le autovetture potranno lasciare l’Italia solo automobilisti in possesso di un certificato medico

Pubblicato il - 11 marzo 2020 - 10:41

TRENTO. Bloccati i treni al Brennero. La decisione è arrivata dall'Austria e il provvedimento è scattato oggi.

 

Lo stop riguarda i treni passeggeri, mentre i treni merci possono proseguire dopo il cambio del locomotore, come anche i treni passeggeri che non si fermano in Italia.

 

La situazione è in evoluzione. Secondo le ultime notizie, per quanto riguarda le autovetture potranno lasciare l’Italia solo automobilisti in possesso di un certificato medico che poi dovranno stare in auto-isolamento per due settimane.

Per quanto riguarda il traffico dei mezzi pesanti, invece, è prevista la misurazione della temperatura corporea del camionista.

 

I primi controlli sanitari erano partiti già ieri  fermando persone e mezzi a campione. Da oggi invece le direttive sono più ferree, quelle di fermare tutti come un vero e proprio controllo doganale.

 

"Le misure precauzionali adottate dall'Austria sono comprensibili, condivisibili e corrette" sottolinea il presidente della Provincia Arno Kompatscher. Per l'Alto Adige così come per l'intera Euroregione Tirolo-Alto Adige-Trentino è però necessario garantire soluzioni praticabili ai lavoratori pendolari transfrontalieri che si spostano quotidianamente fra Austria e Alto Adige, rimarca. "Il tema è la fiducia reciproca e la responsabilità che ciascuno di noi ha di tutelare le cittadine e i cittadini" puntualizza il presidente. Kompatscher si dice convinto della possibilità di trovare soluzioni praticabili alla luce delle drastiche misure di protezione adottate dall'Italia. Ieri notte il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha assicurato al presidente Kompatscher che non ci sarà alcuna limitazione al traffico merci.

 

Martedì sera (10 marzo) il presidente Kompatscher ha avuto diversi colloqui con il presidente austriaco Alexander Van der Bellen, il cancelliere Sebastian Kurz, il ministro dell'Interno Karl Nehammer e il presidente del Consiglio nazionale austriaco Wolfgang Sobotka. "Questi colloqui erano inizialmente programmati di persona in forma di un incontro a Vienna per discutere del ripristino delle competenze dell’autonomia" precisa Kompatscher. A fronte dell’attuale situazione legata al propagarsi del COVID-19 si è invece stabilito di rinviare gli incontri e di utilizzare gli appuntamenti già fissati per un confronto telefonico per fare il punto della questione. Per oggi è programmato un ulteriore appuntamento telefonico con il ministro degli Esteri austriaco Alexander Schallenberg.

 

Sono stati adottati altri provvedimenti di salvaguardia da alcune aziende, Fca chiuderà temporaneamente alcuni impianti italiani nell’ambito delle misure per contrastare la diffusione del Coronavirus. Si fermeranno le fabbriche di Pomigliano oggi, giovedì e venerdì, Melfi e la Sevel giovedì, venerdì e sabato, Cassino giovedì e venerdì. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 20:06

Il Partito democratico: "Quello che ci dispiace è che in un momento così delicato come quello che stiamo attraversando Fugatti agisca in modo propagandistico invece che responsabile". I sindacati: "L'aspetto più grave è che saranno le imprese e i lavoratori a pagare le conseguenze di questa situazione di totale indeterminatezza"

28 ottobre - 20:47

La serrata francese scatta da giovedì 29 ottobre al 1 dicembre. Solo oggi sono stati registrati 36.437 nuovi casi e 244 decessi. Forte crescita dei contagi anche in Germania, un mese di "lockdown soft"

28 ottobre - 18:46

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 191 positivi a fronte dell'analisi di 2.761 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,9%. Tra i nuovi contagiati, 128 persone presentano sintomi, circa il 67% dei positivi totali. Sono 116 le classi in isolamento

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato